VIAREGGIO. “Quest’oggi mi è stato chiesto quali sono i nostri primi tre ‘quick win’ per Viareggio, ovvero quegli interventi che, in un dato campo di applicazione, sono a costo zero o quasi ma portano vantaggi immediati e tangibili. Il cosiddetto ‘uovo di Colombo’, insomma.” Lo scrive Max Bertoni, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle alle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio.

“In primo luogo è necessario rinegoziare i tre contratti di servizio con le principale partecipate del Comune – MoVer, Sea e Patrimonio – per risparmiare in un giorno svariati milioni di euro, sull’esempio di quanto fatto a Camaiore. Inoltre: amministratore unico per le partecipate evitando i compensi dei consiglieri – l’esempio da seguire è quello dei Consorsi di Bonifica. Via i consigli d’indirizzo dalle Fondazioni, seguendo i dettami della Tremonti-Brunetta del 2010 per cui siamo inadempienti, sì alla rinegoziazione dei mutui per abbassare le rate, come fatto dal Pucciniano. E ancora: ricorso contro le banche per la stipula degli Swap (derivati) degli anni scorsi, sull’esempio di quanto fatto a Milano. Tutto il risparmio deve essere investito al 50% sul risanamento e al 50% sul rilancio.

“Come secondo punto vogliamo sburocratizzare l’organizzazione di eventi pubblici da parte di privati, con concessioni per Polizia Municipale e suolo pubblico agevolate e modulistica semplificata, per attrarre eventi e quindi turismo ed economia: basta copiare il regolamento da qualsiasi Comune a noi vicino. Cartellone unico degli eventi che permetta programmazione e promozione con il dovuto anticipo.

“Infine, puntare su partecipazione e trasparenza: riprese in streaming e podcast dei consigli – una webcam di buona qualità costa 100 euro -, consigli di frazione su base volontaria e gratuita, consigli comunali aperti scadenzati, accesso agli atti semplificato attraverso il portale comunale web.”

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

ECCO I 19 CANDIDATI DI “W L’ITALIA PER VIAREGGIO” CHE SOSTENGONO EUGENIO VASSALLE

PIAZZA BRODOLINI, ALLARME CRIMINALITÀ