VIAREGGIO. Domenica 28 alle 17 nell’Auditorium del Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago, sarà presentato il libro “La musica “seria” a Viareggio” curato dall’ex sindaco di Viareggio,  Federigo Gemignani, edito da Pezzini Editore.

Hanno collaborato alla pubblicazione il critico musicale, Lisa Domenici e il cronologo Arrigo Valesio. L’incontro sarà condotto dalla professoressa Maria Pia Andres e a conclusione si terrà il recital del soprano Mimma Briganti accompagnata al pianoforte da Leonardo Andreotti. In programma, musiche di Borlenghi, G.Pacini, Orlando, Spalletti, Puccini

Si tratta di un singolare viaggio nella storia della musica cosiddetta seria (lirica e classica) a Viareggio, dal 1901 ad oggi. La pubblicazione nasce da un’idea del curatore Federigo Gemignani, ex sindaco ed appassionato di musica, che proprio nel settore musicale ha fatto molto per Viareggio. Proprio durante il suo mandato di sindaco, nel 1971, Gemignani recuperò il Festival Puccini, che da alcuni anni non veniva più effettuato. Il libro si apre ricordando da parte del curatore cinque illustri protagonisti dell’attività musicale di Viareggio, Giovanni Ciuffreda che ha donato la sua collezione di strumenti musicali al comune, Guido Marotti amico di Puccini, Aldo Fontana promotore dell’associazione Amici della Musica e di mirabili concerti, Adone Spadaccini un pioniere del Festival Puccini e Simonetta Puccini che spende la sua vita per diffondere la conoscenza del suo celebre Nonno. Seguono i profili di compositori molto legati alla città, come Giovanni Pacini, Giacomo Puccini, Alberto Franchetti, Ippolito Ragghianti che nacque a Viareggio, il francescano Leonardo Pacini, Salvatore Orlando e Enzo Borlenghi. Quindi il libro prosegue con una carrellata di nomi importanti del panorama musicale che per motivi diversi hanno lasciato tracce in città e infine la cronologia degli spettacoli dal 1901 fino al “Rigoletto” del marzo scorso. Una miniera di informazioni arricchita da schede focalizzate su interpreti (uno per tutti il violinista viareggino Arrigo Pelliccia, di cui l’anno scorso si è celebrato il centenario della nascita), autori e eventi talora inediti. Il libro si caratterizza, infine, per un imponente apparato iconografico. Hanno collaborato alla pubblicazione il critico musicale Lisa Domenici e il cronologo Arrigo Valesio.

 

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)

DOPO FIRENZE NEW YORK. FIRMATO L’ACCORDO TRA TAPPETARI E COMUNE DI CAMAIORE

TRAVAGLIO, I SOLITI IDIOTI E I NOMADI. GRANDI NOMI PER L’ESTATE DI VILLA BERTELLI