VIAREGGIO. È tornato prepotentemente nella mischia su una panchina di serie B, Alfredo Aglietti, che da quando è approdato a Novara ha inanellato una serie tale di risultati utili da meritarsi senza dubbio la palma del migliore fra gli ex allenatori che sono passati da Viareggio.

Come per i giocatori e i dirigenti, anche gli allenatori in qualche modo che si sono seduti sulla panchina dello stadio dei Pini hanno fatto fortuna. Di solito quella delle zebre, in casa, era quella lato Torre del Lago, poi con l’avvento di Agenore Maurizi fu invertita con quella lato Viareggio.

La giustificazione dell’ex tecnico fu quella di stare più lontano dall’assistente di linea in modo da evitare possibili allontanamenti dalla panchina in caso di proteste.

Tornando ad Aglietti c’è da dire che dopo l’esperienza a Viareggio, approdò alla Primavera della Sampdoria e poi all’Empoli con alterne fortune, adesso però sta guidando i piemontesi verso un campionato da protagonisti.

Un altro allenatore che aveva assaporato il profumo della serie B con il Brescia è stato Giuseppe Scienza. Dopo una buona partenza le cose si sono complicate tanto che è stato esonerato, però quest’anno è stato ingaggiato a campionato in corso dalla Cremonese, blasonata formazione che milita nel girone A della Prima Divisione, che è stata eliminata dal Viareggio in Coppa Italia e che staziona qualche posizione sopra i play-out. Un finale di campionato con qualche apprensione per cercare di centrare la salvezza diretta.

Un altro che è subentrato in corsa è Francesco Buglio, che è tornato al Casale in Seconda Divisione. È penultimo in classifica dovendo gestire anche una situazione societaria difficile. Sta cercando di isolare la squadra e mantenerla concentrata per poter ottenere la salvezza attraverso i play-out.

Solito discorso dicasi per Leonardo Rossi, anche lui in Seconda Divisione sulla panchina della Giacomense, società che ha già allenato e che sta cercando di salvare, pur con non poche difficoltà.

Chi per tornare ad allenare è dovuto ripartire dai dilettanti in serie D, dalla Pistoiese, è Massimo Morgia che ha guidato anche il Palermo ed il Pisa in serie A.

Massimiliano Maddaloni è in Cina con Marcello Lippi al Guangzhou Evergrande per una esperienza senza dubbio interessante e certamente inaspettata. Dopo la vittoria del campionato l’anno scorso e la Coppa di Cina, la stagione è iniziata positivamente.

Carlo Caramelli è con le giovanili del Pisa. Francesco Bertolucci visiona gli avversari del Viareggio per relazionare il tecnico Stefano Cuoghi. Infine sia Silvio Baldini, che Nedo Sonetti, dopo le brillanti esperienze su panchine importanti, attualmente sono in attesa di una chiamata.

(Visitato 715 volte, 1 visite oggi)

INVASIONE DI TIFOSI DEL PERUGIA. CHIUSO UN TRATTO DI VIALE DEI TIGLI

VIAREGGIO-PERUGIA 1-0