dal nostro inviato

BARLETTA. Più che arrabbiato, Stefano Cuoghi è deluso. Un Viareggio così brutto di certo non se l’aspettava. Ha poca voglia di parlare il tecnico bianconero dopo un tracollo così fragoroso. Poche frasi che bastano per esprimere il suo stato d’animo: “Sono deluso, più che arrabbiato. Non ci sono giustificazioni, non possiamo giocare in questo modo. Non serve dire che ci siamo preparati bene in settimana, se poi vedo che nessuno mette la gamba quando un giocatore avversario parte da metà campo diretto verso la nostra porta. Io mi prendo le mie responsabilità, però vorrei che anche i giocatori facessero altrettanto”.

E sulla formazione, nessun ripensamento: “L’avevo decisa già da mercoledì, forse non ero convinto degli attaccanti, che oggi non hanno permesso alla squadra di fare determinate cose. Fiale ha faticato a metà campo, ma nessuno gli ha dato una mano. Dico solo che se avessi potuto, avrei cambiato sette-otto giocatori dopo venti minuti”. (g.n.)

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)
TAG:
barletta calcio lega pro stefano cuoghi viareggio

ultimo aggiornamento: 05-05-2013


CALCIO, PRIMA DIVISIONE LEGA PRO: BARLETTA-VIAREGGIO 4-0

VIAREGGIO, CHE FIGURACCIA A BARLETTA: SPERANZE DI SALVEZZA DIRETTA APPESE A UN FILO