Il Consorzio le Bocchette porge l'ultimo saluto a Gracci

L’ULTIMO SALUTO A GRACCI, STORICO IMPRENDITORE DEL CONSORZIO LE BOCCHETTE

CAMAIORE. L’area industriale-artigianale delle Bocchette perde un altro dei suoi imprenditori: la figura di Franco Gracci , titolare della falegnameria omonima sita nell’area industriale delle Bocchette, tra i soci fondatori del Consorzio. Franco Gracci, padre tra l’altro di Roberto Gracci, membro attuale, del consiglio di amministrazione del Consorzio le Bocchette, lascia la sua famiglia e la sua azienda, costruita insieme al fratello Mauro, oltre 40 anni fa.

Alla fine degli anni ’60 i due fratelli da Pisa (Cascina)  trasferiscono la loro azienda alle Bocchette, con l’obiettivo di trasformare la loro bottega artigianale, in una vera e propria azienda.

Così è stato: la Falegnameria Gracci rappresenta oggi la più grande falegnameria dell’area industriale, con una ricca produzione e specializzazione nel settore dei serramenti e si contraddistingue per una elevata qualità, con progettazione su misura per ogni cliente.

La notizia ha lasciato senza parole gli imprenditori dell’area industriale che da anni collaboravano e si confrontavano con  Franco. “Un altro imprenditore importante che ha dato valore al nostro territorio, se ne va”, commenta il Presidente del Consorzio, Sergio Cerri, che a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione, della Direzione del Consorzio e degli stessi imprenditori dell’area, da il suo saluto a Franco, stringendosi, con dispiacere, a  tutta la famiglia Gracci.

(Visitato 37 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-05-2013 12:14