VIAREGGIO. Durante la giornata di ieri (martedì 4 giugno), nel corso di un mirato servizio di contrasto all’immigrazione clandestina ed alla prostituzione nei luoghi pubblici e in appartamenti effettuato dagli uomini del Commissariato di Polizia di Stato di Viareggio, all’interno di un’abitazione di Viareggio, sono stati identificati sei cittadini brasiliani transessuali.

Le successive verifiche espletate da parte dell’Ufficio Immigrazione a loro carico hanno consentito di trarre in arresto un 42enne, in quanto inottemperante al divieto di ritorno in Italia notificatogli dalle Autorità lo scorso mese di aprile: è infatti emerso che lo stesso ha fatto rientro in Italia nonostante fosse stato espulso, con accompagnamento alla frontiera, solo due mesi fa, con l’espresso divieto di ritornare sul territorio italiano per cinque anni. Sarà processato oggi per direttissima.

Per gli altri cinque è invece scattata la denuncia a piede libero per irregolarità sulla loro posizione all’interno del territorio nazionale.

A loro carico sono state avviate le procedure per la loro espulsione dal territorio nazionale. Inoltre, sono in corso accertamenti sulla regolarità del contratto di locazione dell’appartamento alla luce della normativa inerente la cessione di unità immobiliari a soggetti clandestini.

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)
TAG:
immigrazione clandestina polizia di stato prostituzione viareggio

ultimo aggiornamento: 05-06-2013


VERSILIA: CANTIERI EDILI SVALIGIATI, “ESCALATION DI FURTI NELL’ULTIMO ANNO”

VIAREGGIO: UN ARRESTO E CINQUE DENUNCE PER SPACCIO DI DROGA