TORRE DEL LAGO INVASA DALLE ZANZARE. L'APPELLO DELLA FRAZIONE

TORRE DEL LAGO INVASA DALLE ZANZARE. L’APPELLO DELLA FRAZIONE

 VIAREGGIO. “Siamo degli abitanti e commercianti e dei balneari di Torre del Lago e vogliamo chiedere al sindaco e al suo staff se in questo periodo di inizio primavera estate, si sono recati a fare una passeggiata per il nostro lungomare e per le nostre vie cittadine, pensiamo di no perché al momento non si può circolare dalle nuvole di zanzare o elicotteri che ci invadono”.

A sollevare la protesta sono i commercianti, balneari e cittadini di Torre del Lago che rivolgono l’appello all’amministrazione comunale

“Anche gli anni passati fu una cosa simile però non eravamo arrivati a certi limiti di invasione, a coordinare gli operai del Servizio Disinfestazione, c’era un certo sig. Rossani Eugenio, una persona veramente in gamba, la nostra frazione era tenuta monitorata dalle invasioni di queste tipo di zanzare durante la notte veniva irrorato di continuo il prodotto antizanzara la Jepp del Servizio disinfestazione la vedevamo percorre giornalmente le nostre vie cittadine, la macchia pisana e lucchese. È da circa un anno che non vediamo più nessuno, i turisti scappano dai campeggi e dai B&B, sui viali a mare non puoi prendere niente da bere e stare seduto ad un bar che sei assalito. Dopo vari esposti in comune dove non siamo arrivati a niente siamo andati in ufficio dal sig. Rossani a chiedere come mai quest’anno eravamo pieni di zanzare, e non veniva più effettuata la disinfestazione come gli altri anni, e lui come sempre molto gentile e alla mano, si è subito donato per darci un contatto con SEA Azienda. Per contattare SEA è stato un melodramma non indifferente per giorni ci ha risposto un call center dove ci diceva benvenuti nel mondo SEA. Solo dopo qualche giorno ce l’abbiamo fatta a parlare con un referente. Gli operatori sono venuti a fare un sopralluogo, hanno costatato che effettivamente l’inconveniente igienico sanitario era di notevoli dimensioni e la loro risposta, che noi ad aggi non abbiamo ancora capito è stata e a noi chi ci paga? Ma noi la TIA la paghiamo, le altre tasse le paghiamo bisogna pagare anche la disinfestazione? Allora mettiamo anche una tassa sulla disinfestazione. Siamo qui a tentare di capire il perché gente come il sig. Rossani sia stato diretto ad eseguire altri incarichi. Ma quando le persone conoscono il proprio lavoro perché bisogna sostituirle. Comunque dott. Mannino terminiamo con i preamboli e vorremmo suggerirLe rimettere in piedi al più presto un servizio efficiente come prima coordinato da una persona capace come  meno risponderti di cosa sta succedendo, almeno negli anni passati eravamo super informati dai giornali TV avvisi sul portale comunale”.

(Visitato 164 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 20-06-2013 21:00