SPACCIAVA IN DARSENA. ARRESTATO DAI CARABINIERI

VIAREGGIO. Nella giornata di ieri, i carabinieri del Radiomobile di Viareggio hanno arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 29enne, egiziano, pregiudicato.
Nel corso della tarda serata, una gazzella dei carabinieri, in servizio perlustrativo di controllo del territorio,  transitando lungo la via Petrarca in località Darsena, ha notato un cittadino extracomunitario che, alla vista dei militari, con un gesto repentino si è liberato di un involucro gettandolo per terra.

I militari hanno però immediatamente recuperato il materiale, risultato poi essere un panetto di hashish del peso complessivo di 60 grammi circa, e hanno inseguito il nordafricano che intanto si era dato alla fuga. Una volta fermato, lo stesso è stato perquisito e trovato in possesso della somma di 140 euro suddivisa in banconote di vario taglio, presumibilmente provento dell’attività di spaccio. Il pusher inizialmente ha dichiarato di non avere una dimora fissa ma un controllo effettuato giorni addietro da altra pattuglia dello stesso reparto, ha permesso di risalire al suo domicilio. La perquisizione a casa del soggetto ha così consentito ai carabinieri di recuperare del materiale rubato, tra cui due tessere sanitarie e un computer portatile marca Sony.

A seguito del suo accompagnamento in caserma e degli accertamenti di rito previsti,  per il giovane egiziano è scattato così l’arresto per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e  la denuncia per ricettazione per il materiale rinvenuto presso il suo domicilio. La droga e i soldi sono stati sequestrati; il responsabile ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.

Aggiornato il: 27-06-2013 15:15