STAZZEMA. Gran successo di pubblico alla presentazione del volume “Lavorare Liberi 2” venerdì sera (28 giugno 2013) al ristorante-albergo Raffaello di Levigliani. Quasi duecento gli intervenuti, sala gremita, tanti giovani, amministratori e imprenditori da tutta la Versilia per quella che a buon diritto può essere considerata la celebrazione di un valore fondamentale per il paese di Levigliani: l’identità comunitaria. Il volume non si limita infatti a raccontare i quasi sessant’anni di vita della Cooperativa Condomini, ma descrive l’epopea di un’intera comunità che dei Beni Sociali, del marmo e del lavoro libero ha fatto la sua bandiera ed il suo più potente motore di coesione e di sviluppo.

A fare gli onori di casa, con il giornalista Stefano Roni, autore di una parte dei testi di questa nuova edizione del volume (gli altri sono dello scrittore leviglianese Oriente Angeli) c’era il presidente della Cooperativa Condomini Daniele Poli, affiancato dal sindaco di Stazzema Michele Silicani, dal sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti, dal vicesindaco di Pietrasanta Luca Mori, dall’assessore del comune di Seravezza Valentina Salvatori, dal presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia Maurizio Verona. Tra i presenti in sala: il presidente di Cosmave Fabrizio Rovai, il professor Raffaele Volante, esperto in usi civici, il creativo Cesare Monti, il fotografo Enzo Cei, lo scultore Renzo Maggi, il grafico Gabriele Moriconi, i videomaker Andrea Vignali e Federico Stagi, gli imprenditori del marmo Loris Barsi (Barsi Marmi) e Fabrizio Palla (Savema) e tre dei dodici “magnifici” Cavalieri al merito che Levigliani può oggi orgogliosamente vantare: Achille Catelani, Carlo Maggi e Alberto Vannucci, fondatori della Cooperativa Condomini nel 1956 con altri sedici compagni.

Oggi la Condomini è la più importante azienda dello Stazzemese, impegnata nell’escavazione dei magnifici marmi del Corchia ed elemento centrale di quella “filiera di comunità” che sta alla base della vita sociale ed economica di Levigliani. Una filiera in cui i Beni Sociali da una parte, il dinamismo imprenditoriale della Condomini dall’altra, le opportunità offerte dall’ambiente (il marmo, le bellezze paesaggistiche, l’Antro del Corchia) ed il forte senso comunitario della popolazione riescono a dare risposte convincenti in termini sociali e – cosa ancor più significativa in momenti di crisi come quello attuale – anche in termini economici ed occupazionali. Un modello vincente, dunque, che poggia su antiche e solide fondamenta.

In uno dei momenti conclusivi della presentazione Daniele Poli ha simbolicamente consegnato cinquecento copie del nuovo volume ad Emiliano Babboni, presidente della Cooperativa Sviluppo e Futuro Levigliani, che riunisce i giovani del paese impegnati nella gestione dei servizi turistici. Le copie saranno messe in vendita e il ricavato resterà in parte alla Sviluppo e Futuro perché lo investa nella promozione del Sistema “Corchia Underground”. L’altra parte tornerà alla Condomini e andrà a beneficio delle associazioni del paese.

(Visitato 190 volte, 1 visite oggi)
TAG:
condomini lavorare liberi levigliani presentazione Stazzema

ultimo aggiornamento: 01-07-2013


IL CINEMA ALL’APERTO TORNA A VILLA GORI

ALLA VERSILIANA VA IN SCENA “IL CAFFÈ DEL VILLAGGIO”, CINQUE GIORNI TRA GAG E RISATE