PIETRASANTA. Per il sesto anno consecutivo la libreria NINA di Pietrasanta organizza un calendario di incontri nei mesi di luglio e agosto.

La formula ormai collaudata dell’”Amaro Cor” (questo il nome dell’iniziativa) prevede incontri per strada, nei pressi della libreria, ad ingresso gratuito, che consentano in un’atmosfera familiare di fare due chiacchiere con alcuni tra gli autori più importanti del panorama italiano.

“Quest’anno siamo particolarmente orgogliosi di partire con Matteo Cellini – raccontano Andrea, Francesco e Linda della Libreria – che quest’anno si è aggiudicato il primo posto nella sezione Opera Prima del Premio Campiello, e che ha scritto un libro importante (“Cate, io”, Fazi editore) sulla storia di una ragazza obesa nell’anno cruciale della maggiore età e dell’esame di maturità. Un romanzo bellissimo, delicato e implacabile, sulla sofferenza e sulla ricchezza degli adolescenti, sulla diversità, sul coraggio e sul talento. Cellini (classe 1978) è un professore, e si sente: il suo sguardo sui ragazzi è preciso e pieno di attenzione.

Un altro “ragazzo” di enorme talento è Paolo Di Paolo, che aspettiamo lunedì 30 luglio. Paolo è uno dei 5 finalisti dell’ultimo Premio Strega, ha 30 anni e ha scritto un romanzo sugli ultimi giorni di vita di Piero Gobetti (“Mandami tanta vita”, Feltrinelli). Uno dei più bravi giovani scrittori, e un’occasione per riscoprire non solo un personaggio di enorme importanza nella storia del nostro Paese, ma anche un clima storico remoto ma che forse ci riguarda fin troppo da vicino.

E poi altri tre ragazzi straordinari: Fabio Genovesi, sul quale non serve dire nulla, Teresa Ciabatti – grandiosa scrittrice,  blogger e “persona cattiva”, il cui “Il mio paradiso è deserto” (Rizzoli) è uno dei romanzi più belli dell’anno – e Simone Lenzi, un protagonista della scena musicale, letteraria e cinematografica italiana. “Suoi” sono i Virginiana Miller, suo è “La generazione”, il romanzo dal quale è tratto l’ultimo film di Paolo Virzì, suo è anche il delizioso “Sul lungomai di Livorno” (Laterza), che fa lo stesso lavoro fatto da Fabio con “Morte dei marmi”, portandoci con ironia e passione nel cuore di Livorno e dei Livornesi.

Faremo anche un salto all’interno della sanità toscana, grazie alla collaborazione con Felici Editore, attraverso il libro “Io meno male che c’è la salute” di Susanna Franceschi e Gian Ugo Berti, uno sguardo dall’interno su un ospedale di provincia che conosciamo fin troppo bene ma che forse può ancora stupirci. Uno sguardo leggero e irriverente in un incontro coordinato da Corrado Benzio.

E poi il gran finale. Paolo Nori, lo straordinario narratore emiliano che ascoltato dal vivo, letto dalla sua stessa voce, è un’esperienza davvero imperdibile. Uno sguardo ironico e tagliente, inconfondibile fin dai primi romanzi (indimenticabile il suo “Bassotuba non c’è”) che negli anni s’è raffinato fino all’ultima prova “La banda del formaggio” (Marcos Y Marcos), un bellissimo romanzo che parla di libri”.

(Visitato 74 volte, 1 visite oggi)
TAG:
amarocor eventi incontri libreria nina pietrasanta

ultimo aggiornamento: 14-07-2013


ALL’UOVO DI COLOMBO AL VIA “LUNE…DI CINEMA”

AL BAGNO ANNETTA DI FORTE UNA SERATA A FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE TUMORI TOSCANA