(foto Vt)
(foto Vt)
(foto Vt)

(foto Vt)

VERSILIA. La Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Lucca registra e analizza i fatti criminosi e i comportamenti delinquenziali verificatisi in provincia e cura l’applicazione delle misure di prevenzione, ricoprendo un ruolo determinate per la tutela della sicurezza pubblica. “Si tratta di un compito impegnativo, svolto con dedizione da investigatori specializzati che esaminano tutti gli atti relativi alle indagini condotte dagli uffici investigativi della Polizia di Stato”.

In tal modo, attraverso un paziente lavoro di “intelligence” sui fascicoli e con l’ausilio delle banche dati, si giunge a una vera e propria mappatura della criminalità, che consente di orientare anche l’attività di controllo del territorio e intervenire con efficacia nelle zone a rischio. L’impegno dei poliziotti della “task force anticrimine”, voluta dal Questore Claudio Cracovia, ha permesso di raggiungere risultati lusinghieri, che hanno reso più sicura la Provincia di Lucca, con un aumento delle misure di seguito elencate di oltre il 50 % rispetto agli analoghi periodi degli anni precedenti:

nel corso del 2012 sono stati emessi dal Questore 182 fogli di via obbligatori ed altri 109 nel 1° semestre dell’anno in corso;

analogamente, lo scorso anno sono state sottoposte all’Avviso Orale del Questore 103 persone ed altre 68 nel periodo gennaio – giugno del 2013;

infine, nel 2012 sono state avanzate 7 proposte per l’irrogazione della Sorveglianza Speciale della Pubblica Sicurezza e già 8 nel 1° semestre del 2013.

Questa intensa attività rappresenta il naturale sbocco dell’intensificazione della “pressione” sul territorio da parte della Questura, con il principale obiettivo di arginare l’ondata di furti che nei mesi passati ha caratterizzato la Lucchesia. Infatti, tra i principali destinatari delle anzidette misure di prevenzione vi è un numero rilevante di pregiudicati provenienti da altre province, con significativi trascorsi per la commissione di reati predatori. La Divisione nel corso del 2012 ha trattato anche oltre 40 casi di stalking, relativamente ai quali sono stati emessi 17 Ammonimenti del Questore e 2 persone sono state denunciate per atti persecutori. Nel 2013, invece, sono state già ammonite 5 persone ed altrettanti casi sono in trattazione. Tra essi, novità rispetto al passato, si registrano anche 2 richieste avanzate da donne provenienti dall’area del Maghreb.

(Visitato 91 volte, 1 visite oggi)