(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

VIAREGGIO. Il gup di Lucca Alessandro Dal Torrione è entrato in camera di consiglio per decidere sulle richieste di rinvio a giudizio dei 33 imputati nel procedimento per la strage di Viareggio. La decisione del gup è attesa fra poco più di un’ora.

La strage di Viareggio, del 29 giugno del 2009, provocò 32 vittime. Un treno carico di gpl deragliò attraversando la stazione della città: le cisterne si ribaltarono, una si squarciò e il gas fuoriuscito esplose devastando un quartiere. Fra i 33 imputati l’ad di Fs Mauro Moretti, dirigenti e tecnici delle altre società del Gruppo Fs, della ditta Gatx, proprietaria del convoglio, della tedesca Jungenthal, che revisionò il carro e della Cima che lo montò. Fra le accuse, omicidio colposo plurimo, disastro ferroviario colposo.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

GEMMA BORIN NUOVA PRESIDENTE SEA: AVRÀ STIPENDIO DIMEZZATO

È MORTA LA PITTRICE GRAZIA LEONCINI