CAMAIORE. Non ha alcun dubbio. “Entro la fine del mio primo mandato piazza XXIX Maggio sarà pedonale”. Lo dice il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, commentando le critiche che si stanno sollevando in questi giorni e alla raccolta firme per chiedere lo stop della decisione. “L’esperimento avviato con il Festival Gaber – dice Del Dotto – ha fatto comprendere a pieno le potenzialità di avere un intero centro storico chiuso alle auto. Per noi è questa la direzione da prendere”.

L’accusa che si rivolge al sindaco e all’amministrazione è di prendere le decisioni senza contattare la cittadinanza. “Non è affatto così. Noi abbiamo in mente che l’idea migliore sia creare uno spazio per muoversi a piedi anche in piazza XXIX Maggio. Ovviamente su come farlo ci saranno assemblee e incontri pubblici, con cittadini e categorie. Studieremo e valuteremo insieme se è meglio chiuderla tutto il giorno o solo la sera, se chiuderla tutta o solo una parte, dove trovare posti auto supplementari, come incrementare il servizio bus, dove deviare il traffico”.

(Visitato 51 volte, 1 visite oggi)

Controlli a tappeto della Capitaneria al mercato ittico, ristoranti e pescherie

Salva la stazione di Bozzano