TORRE DEL LAGO. Sulla scorta dell’invito effettuato dallo stesso Presidente dell’Ente Parco Fabrizio Manfredi, il comitato “Friendly Versilia” ha presentato all’Ente Parco, poco meno di due mesi fa, una proposta di svolgimento di una serie di eventi straordinari, allo scopo di animare la Marina di Torre del Lago, che vive da alcuni anni una situazione di grave disagio sotto il profilo economico.
Il comitato ha di fatto avanzato la proposta direttamente all’Ente Parco prima, e al Comune di Viareggio poi. L’Ente Parco, a fronte della richiesta, ha provveduto a rilasciare, e a trasmettere per conoscenza al Comune di Viareggio, un nulla osta con alcune prescrizioni sulle materie di propria competenza; per ciò che concerne invece gli aspetti relativi all’acustica, trattandosi di prerogativa comunale, l’Ente Parco rimandava al rispetto del vigente piano di classificazione.

I due eventi svoltisi sulla Marina di Torre del Lago hanno dunque ottenuto, da un lato, il nulla osta dell’Ente Parco, dall’altro l’autorizzazione del SUAP del Comune di Viareggio prima e quella, in deroga al piano di classificazione acustica, dell’ufficio ambiente del Comune stesso poi; quest’ultimo non era però stato messo a conoscenza dal SUAP, per un problema di comunicazione interna, dei contenuti del nulla osta rilasciato dall’Ente Parco. Alla luce di tale criticità, l’Ufficio ambiente del Comune di Viareggio ha sospeso, con effetto immediato, in via cautelativa, l’autorizzazione in deroga. Questi sono i motivi della sospensione e della convocazione della conferenza di servizi del pomeriggio di oggi, che rappresenta un momento di confronto interlocutorio e comunque necessario affinché il comitato “Friendly Versilia” possa avanzare al Comune di Viareggio una proposta di deroga più precisa per ridurre gli effetti del superamento dei limiti acustici. La richiesta di deroga sarà valutata in tempi stretti per quanto riguarda le competenze dell’Ente Parco, e nell’arco di pochi giorni dovrà essere espresso un nuovo parere, definitivo e a tutto tondo, sulle questioni di carattere acustico.

«Per la Marina di Torre del Lago la stagione estiva rappresenta una opportunità unica per dare una boccata d’ossigeno al tessuto economico locale – ricorda Manfredi, – gran parte del quale, ad esempio attività ricettive e ristorative, nonché parte degli stessi stabilimenti balneari, trarrebbe grande giovamento dallo svolgimento di tali eventi, non potendo contare durante il resto dell’anno, almeno a cose normali, su niente di simile.
Le istituzioni preposte sono attente alla salvaguardia dell’ambiente, ma devono anche essere sensibili rispetto alla possibilità che siano svolte attività umane e di aggregazione sociale, soprattutto in considerazione del contest economico in cui viviamo e della particolare situazione di crisi del nostro Paese.»

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)
TAG:
comune di viareggio ente parco movida torre del lago

ultimo aggiornamento: 23-07-2013


Trasporto pubblico, dalla Regione Toscana 22 milioni di euro per 100 nuovi autobus

Centro storico di Pietrasanta, i provvedimenti alla viabilità per tracciamento nuova segnaletica