“Notiamo con rassegnazione che per qualcuno, la campagna elettorale non è ancora finita nonostante l’esito inequivocabile del voto. Per quello che riguarda il problema del parcheggio dell’ospedale, nessuna Amministrazione precedente si è mai adoperata quanto quella attuale per cercare una soluzione concreta e univoca, e nonostante sia un dilemma che coinvolge l’Asl e tutti i Comuni versiliesi, il Sindaco Del Dotto si è speso come nessuno in tal senso”. Lo scrivono Graziano Dalle Luche (PD) e Francesco Santini (FdS) in replica alla lettera inviata da Francesco Ceragioli al sindaco di Camaiore Del Dotto.

“Quel che sorprende – aggiungono – è notare come in realtà questo sia un problema di lunga data, ma solo adesso Francesco Ceragioli, sempre molto attento a buttare fango e criticare ogni passo fatto o non fatto dall’attuale Giunta, si dimostri incredibilmente interessato a un problema (guarda caso) molto sentito dall’opinione pubblica. Critica spesso Ceragioli, si, ma senza mai avanzare una proposta costruttiva per il bene della cittadinanza, e sottolineiamo con particolare enfasi il “mai”, includendo quelle pochissime volte in cui si è presentato da “spettatore” anche in Consiglio comunale con il solo intento di lamentarsi e demolire l’operato altrui, perché non consono alle sue personalissime aspettative, pur se spesso dice di parlare a nome dei cittadini camaioresi. Se si riferisce a quei 376 che lo hanno votato possiamo comprendere, ma oltre a questo numero, Ceragioli dovrebbe comprendere che fare politica non significa parlare seguendo i propri umori o risentimenti, ma è cosa ben più seria e impegnativa. Non a caso, le sue argomentazioni preferite sono quelle del Parco della Rimembranza (dimenticando che è stato installato un cancello automatico che ne garantisce l’apertura e la chiusura) e quella del registro delle associazioni, anche qui senza essersene mai interessato prima e su cui ha sproloquiato abbondantemente senza mai fornire documentazione che provasse la veridicità delle sue parole, e che quindi rimangono soltanto tali”.

“In conclusione, sappiamo che il sopraccitato non abbia alcuna familiarità con le tempistiche di una Pubblica Amministrazione, soprattutto se a coordinarla vi è una Giunta che deve fare i conti con importanti “disattenzioni” del recente passato, ma se lui non vuole accettare che la Nuova Stagione sia effettivamente arrivata e preferisce ignorare l’evidenza continuando a parlare del nulla, ognuno è libero di trascorrere il proprio tempo come meglio crede, ma che abbia il buon gusto di informarsi prima di fare figuracce a mezzo stampa. Quest’ultimo è un suggerimento amichevole”.

(Visitato 37 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore ceragioli dalle luche del dotto santini

ultimo aggiornamento: 24-07-2013


Camaiore, Bonuccelli: “Il sindaco faccia chiarezza sui conti pubblici”

Pietrasanta, Dello Sbarba (Pd): “Giudizio dei sindacati su previsione di bilancio è antipietrasantino”