MASSAROSA. “L’unica operazione che risulta certamente fatta alla luce del sole su Sermas è la “trasformazione del fotovoltaico in formaggio pecorino“. Lo scrive Alberto Coluccini dell’associazione Massarosa Civica, tornando sul caso dell’indagine che ha coinvolto anche il presidente della Sermas per il fallimento della Lucchese. “Questa Amministrazione Comunale – scrive Coluccini – prima ha voluto dare a tutti i costi la possibilità di spesa a sola firma del Presidente fino ha €200.000, il limite precedente era €50.000, poi gli ha dato la facoltà di occuparsi di fotovoltaico ed opere pubbliche per conto del Comune stesso e poi a quanto pare sceglie con estrema cura ed attenzione i presidenti. Infatti il primo si è dimesso pochi mesi fa pare per avere commesso abusi edilizi per conto del Comune, ma dice a sua insaputa, il nuovo pare abbia in corso qualche processo per bancarotta, “speriamo in bene” e che sia innocente, ma ciò non salva da un giudizio negativo chi amministra Massarosa oggi e sulle scelte fatte”.

“Anche in virtù del prossimo Consiglio Comunale che si terrà a breve su delicate questioni proprio legate a Sermas, invito tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza ed opposizione ad approfondire attentamente e pretendere chiarezza per fare luce su tutto l’operato legato a Sermas in questi 4 anni”.

(Visitato 53 volte, 1 visite oggi)
TAG:
biagioni coluccini indagato Lucca Lucchese massarosa sermas

ultimo aggiornamento: 25-07-2013


David Guetta a Viareggio, sarà delirio. La Polizia blinda la Cittadella: attesi oltre 8 mila fan

La passerella pedonale tra Viareggio e Lido cade a pezzi