CAMAIORE. “È una vergogna sentire ancora parlare di debiti trovati verso le imprese da parte dell’assessore Pierucci e del sindaco Del Dotto. I pagamenti in sospeso, e lo sanno benissimo, erano solamente dettati dal patto di stabilità”. Lo scrive l’ex sindaco di Camaiore Giampaolo Bertola commentando la notizia del debito verso le aziende che si accinge ad essere estinto entro la fine dell’anno.

“Loro stessi hanno partecipato al consiglio comunale del 30 aprile 2012 – ricorda Bertola – dove abbiamo approvato il bilancio consuntivo 2011, con un avanzo di amministrazione di ben 528 mila euro. Non avendo ancora fatto niente di tutto ciò che aveva promesso il primo cittadino in campagna per i primi 100 o 300 giorni, è evidente che loro non hanno da rispettare alcun patto nella liquidazione. Pensino alla loro inefficienza, ed a continuare ad inaugurare opere fatte da chi c’era prima di loro. Anche sforzandosi non riusciranno mai a fare bella figura! I camaioresi hanno ormai capito: è solo questione di tempo”.

(Visitato 49 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aziende bertola camaiore camaiored debito del dotto pierucci

ultimo aggiornamento: 14-08-2013


Davanti al Caffè Margherita il volantinaggio “controaereo” del Partito Democratico di Viareggio

Massarosa, Fabrizio Larini: “La mia candidatura non è esclusa”. L’ex sindaco sfida Mungai sulla trasparenza