Roberta Palmerini all'opposizione: "No ad attacchi politici al consorzio turistico"

Roberta Palmerini all’opposizione: “No ad attacchi politici al consorzio turistico”

 CAMAIORE. “Il Consorzio di Promozione Turistica, in questi tre anni, nonostante le poche risorse economiche, ha riportato la manifestazione delle Follie d’Altri Tempi ad un livello mai visto prima negli ultimi quindici anni. Questo a dimostrazione del fatto che è stato svolto un buon lavoro sia in merito alla partecipazione degli antiquari, raddoppiati negli ultimi anni, sia per quanto riguarda la pubblicità”. Lo scrive Roberta Palmerini, presidente del Consorzio di Promozione Turistica, in replica alle parole della minoranza consiliare.

“Le Follie si svolgono da più di trent’anni – dice Palmerini – nel centro storico di Camaiore costituendo un appuntamento fisso per gli abitanti, e l’obiettivo del Consorzio è ed è sempre stato quello di far conoscere una così bella manifestazione anche ai non residenti. Tutti i giorni dalle 20 alle 24 partono dalla passeggiata di Lido di Camaiore, grande bacino di utenza turistico, bus navetta che portano gratuitamente turisti nel nostro centro storico, e l’iniziativa sta avendo un grande successo vista l’affluenza delle prime sere. Il Consorzio ha pubblicizzato, fuori dal nostro territorio, la manifestazione sia con articoli sui quotidiani sia su siti web, veicoli di nota importanza oggi”.

“Come presidente del Consorzio – aggiunge Roberta Palmerini – non sono interessata al fatto che la minoranza sia o meno informata sui contributi elargiti da questa amministrazione e sulla loro destinazione. Sono, tuttavia, meravigliata del fatto che l’opposizione non ricordi quanto veniva concesso dalla precedente amministrazione alla Misericordia (organizzatrice di allora) e che non sia al corrente, nonostante partecipi ai consigli comunali (e quindi a conoscenza del bilancio), di quanto ammonti il contributo comunale al Consorzio e per quali scopi venga concesso. Senza considerare il fatto che da anni, ormai, il bilancio del Consorzio viene depositato, a fine anno, presso gli uffici amministrativi, e rimane liberamente consultabile da entrambe le parti politiche. Quindi se queste polemiche nascono soltanto per far polvere, credo che esse non debbano interessare i consorzi che hanno come unico scopo quello di fornire un servizio buono alla cittadinanza e al turista disinteressato delle diatribe fra un partito e l’altro”.

“Ritengo, infine, che sia inutile sprecare tanto tempo in critiche, e che sia molto più produttivo e costruttivo dare una mano alle persone che si attivano alla buona riuscita di questi eventi”.

(Visitato 42 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 16-08-2013 17:15