FORTE DEI MARMI. “Fa sorridere la polemica sui numeri degli spettatori a Villa Bertelli come replica del centrodestra al lavoro del CdA della Fondazione”.

Il sindaco Umberto Buratti risponde alle critiche dell’opposizione sui risultati della prima stagione teatrale di Villa Bertelli sotto la presidente Fontana. “5200 biglietti venduti – spiega Buratti –  sono un ottimo risultato come prima esperienza e il cartellone era di buon livello a detta di molti esperti , altro che flop. L’obiettivo era di superare quota 5000. E’  stato raggiunto e superato, rientrando nel budget degli spettacoli e tenendo i prezzi dei biglietti bassi .Poi si può sempre fare meglio e di più. Ma occorre tempo, e il CdA ha avuto solo quattro mesi per lavorare.

Vorrei ricordare che la scelta di realizzare uno spazio con molti posti a sedere e’ servito soprattutto per poter ospitare quegli spettacoli che chiedevano maggior platea come Paoli , Nomadi  e Soliti Idioti , spettacoli che hanno visto centinaia di spettatori presenti e paganti, come attesta il bollettino Siae.” . “Inoltre, l’opposizione si rammenti che le scelte sono state fatte e sostenute anche con il contributo del consigliere della Fondazione in quota Pdl “.Per quanto riguarda poi il rapporto con il comitato per il Centenario, ci sarà ovviamente sinergia,ma mantenendo i distinguo : un conto sono le iniziative comuni alle quali anche la Fondazione darà il proprio contributo, un altro,  il cartellone per la prossima estate, che sicuramente sarà ancora più competitivo, come promesso dal presidente del CdA di Villa Bertelli  Carlo Fontana” .

 

(Visitato 126 volte, 1 visite oggi)

Musica a Forte dei Marmi. Nei giorni di festa stop all’una

Amministrazione soddisfatta per il Palio dei Bagni