VERSILIA. È  arrivata anche l’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti a Viareggio che si è tuffata in mare per il “tuffo collettivo” oggi in occasione della giornata di festa in occasione dell’Arcobaleno d’estate  che è iniziata con un mega tuffo in mare che ha coinvolto tutti gli stabilimenti balneari anche della Versilia,,oltre quelli della costa tirrenica, da Marina di Carrara a Capalbio, si è tuffata anche la senatrice, Manuela Granaiola direttamente dalle spiagge della Calabria e Graziano Giannessi Presidente Sindacato Balneari Italiano Regione.

All’iniziativa hanno aderito oltre naturalmente gli stabilimenti balneari, che per l’occasione hanno ribadito il loro “no alle aste”, anche commercianti e albergatori. Due aerei partiti da Marina di Carrara hanno accompagnato nel pomeriggio  la “ola” di tutti i

fotoMania
fotoMania

bagnanti che hanno voluto prendere parte a questo mega tuffo collettivo in mare lungo 600 chilometri tra gioia e riflessioni. Non sono mancati gli striscioni e i cartelli in cui gli operatori del settore hanno voluto richiamare ancora una volta l’attenzione del  Governo e le istituzioni ai problemi legati alle concessioni demaniali cercando anche in questo pomeriggio di festa, come era avvenuto nelle occasioni dei Mega tuffi precedenti, fortemente il loro “No alle aste”. Ogni stabilimento balneare ha poi dato vita a feste con musica, grigliate, cocomerate, brindisi e c’è chi ha addirittura fatto le cose in grande con fuochi di artificio. È  vero che è una festa, ma le aziende balneari hanno voluto porre l’attenzione sulla  loro battaglia contro la Bolkestein,  che conclusa la stagione estiva, vedrà i titolari degli stabilimenti balneari, ancora una volta  pronti ad iniziative  forti e concrete per salvare le loro imprese evitando le aste.

GRANAIOLA TUFFO“Grazie di cuore a tutti coloro che hanno partecipato a questa festa di fine estate e soprattutto a coloro che si sono dati da fare per organizzare eventi e appuntamenti in tutta la regione e mostrare il volto migliore della Toscana”. Così il presidente Enrico Rossi saluta l’evento “Arcobaleno d’estate” che si sta svolgendo in Toscana. Il presidente Rossi si tufferà questa sera a Pisa negli incontri organizzati nella città della Torre e poi a Marina, dove ci sarà il gran finale con i fuochi d’artificio.

“Sono contento di avere l’occasione – dice il presidente Rossi – di partecipare a un evento sentito, diffuso, coinvolgente. Grazie a chi lo ha ideato e sostenuto insieme a noi, al giornale La Nazione e al suo direttor Gabriele Canè , a tutti gli operatori turistici, alle categorie, agli artisti, alle associazioni. Per tutti l’augurio di fare di questo incontro un momento di rilancio e di fiducia. Finisce l’estate, ma noi vogliamo far cominciare qualcosa di nuovo e di migliore”.

Per l’assessore regionale alla cultura, turismo e commercio Cristina Scaletti, la manifestazione ha fatto registrare “un successo straordinario, che va al di là di ogni nostra previsione”.

“E’ stata davvero una grande soddisfazione – ha commentato – ricevere una risposta così entusiasmante e riuscire a mettere insieme, con il solo obiettivo di valorizzare il nostro territorio, i tanti operatori della cultura, del turismo, del commercio, con le istituzioni locali, le associazioni, i semplici cittadini. Vedere oggi così tanta gente partecipare a questa festa, messa in piedi con tanto entusiasmo in poche settimane, ci dà un grande stimolo a proseguire su questa strada perché è la dimostrazione che il nostro territorio è vitale”.

“L’adesione convinta dell’Enit è la prova che questo può essere un modo nuovo per rispondere alla crisi e valorizzare la nostra offerta. E’ da questo bilancio ampiamente positivo – ha aggiunto – che dobbiamo partire per rendere Arcobaleno d’Estate un appuntamento fisso, un’occasione in grado di mettere in vetrina ogni anno tutte le straordinarie bellezze della nostra Toscana, un patrimonio unico al mondo per storia, cultura e bellezze naturali. Per questo abbiamo deciso che l’anno prossimo la festa si terrà il 21 giugno e coinciderà simbolicamente con l’inizio dell’estate. Già da domani inizieremo a lavorare per questo appuntamento e far sì che possa costituire un evento di grande richiamo. Un motivo in più per scegliere la Toscana”.

 

(Visitato 197 volte, 1 visite oggi)

Master in tecniche della stampa d’arte a Viareggio, iscrizioni aperte fino al 4 settembre

“Levigliani Wine Art 2013”, un successo che proietta verso il futuro