VIAREGGIO. È ancora sotto il segno della “svolta” e dell’incertezza, la situazione delineata nella classifica del Trofeo Automobile Club Lucca a margine dei risultati conseguiti dai piloti della provincia sulle strade del Rally di Reggello (FI), andato in scena lo scorso fine settimana.

A garantirsi la vetta della serie promossa dall’istituzione automobilistica locale è stato Gabriele Lucchesi, pilota di Bagni di Lucca impegnato in una programmazione sportiva incentrata nell’utilizzo della Peugeot 207 Super2000, vettura condivisa con la moglie Titti Ghilardi.

Una leadership ufficializzata a pochi giorni dalla seconda posizione assoluta conquistata proprio nella gara reggellese, grazie ad una condotta costante che gli ha permesso di “salire” sulla cattedra di un trofeo di alto contenuto agonistico e qualitativo.

Oltre quattordici, le lunghezze tra la posizione di Gabriele Lucchesi e l’attuale, primo inseguitore Augusto Favero. Una gara redditizia quella concretizzata dal pilota spezzino, reduce da una prima posizione di classe FN1 (1400 cc) sul sedile della Peugeot 106.

Assente sul fondo fiorentino Luca Panzani, precedente primattore. Un “punteggio zero” che potrebbe rivelarsi decisivo nel prosieguo della serie provincialee che ha rimesso in corsa Gianandrea Pisani, Under 25 di Pietrasanta protagonista di quello che è stato un vero e proprio “aggancio” alla leadership giovanile acquisita da Panzani.

Per il versiliese, al volante della Peugeot 106, una prima piazza di classe FN2. Un particolare che potrebbe regalare alle ultime tre manche in programma un “testa a testa” di notevole intensità tra quelle che si stanno confermando due vivaci realtà nel panorama rallistico regionale, a pari punti sul terzo gradino provvisorio della classifica riservata ai piloti.

Assenza indolore, invece, per Marco Biagi. Perché il copilota di Camaiore, leader nella classifica del “sedile destro”, può considerarsi al riparo dalle stilettate di Michael Adam Berni, secondo classificato nella classe R2B al fianco di Nicola Angilletta. Oltre venti, i punti di distacco dal leader sull’inseguitore di Borgo a Mozzano: una situazione che, tuttavia, potrebbe costringere Biagi ad una programmazione completa nella serie. Terza posizione in classifica generale per Titti Ghilardi, compartecipe della posizione d’onore assoluta conquistata al fianco del marito Gabriele Lucchesi.

Punti fondamentali, quelli conseguiti sul palco d’arrivo di Cascia (FI), valsi l’attuale leadership nella classifica femminile. Ad impensierirla potrebbe essere Jasmine Manfredi, di Loppeglia, distanziata di diciassette lunghezze ma capofila tra i copiloti Under 25, grazie al successo tra le vetture di classe R3C conseguito al fianco di Andrea Simonetti.

Il prossimo appuntamento vedrà i trofeisti lucchesi sfidarsi sull’asfalto del Rally Città di Camaiore, in programma nei giorni 21-22 settembre nell’entroterra versiliese.

(Visitato 29 volte, 1 visite oggi)
TAG:
gabriele lucchesi rally rally di reggello

ultimo aggiornamento: 08-09-2013


Allo “Zappelli” iniziano i corsi della scuola calcio “Marcello Lippi”

Secco National: “Questa amministrazione ci ha abbandonato. A rischio il futuro della società”