STAZZEMA. Il Presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia, Maurizio Verona, alla presenza anche del Sindaco di Stazzema Michele Silicani, ha incontrato ieri il Presidente dell’Anpi Versilia, Moreno Costa e lo storico Giovanni Cipollini per discutere di una organizzazione unitaria a livello versiliese delle celebrazioni per il 70° anniversario della Liberazione della Versilia avvenuta nel settembre/ottobre 1944. Il 16 settembre 1944 fu liberata Viareggio, il 17 fu la volta di Camaiore e Massarosa, tra il 18 e il 19 settembre fu liberata Pietrasanta e il 19 Forte dei Marmi. I territori di Seravezza e Stazzema rimasero a lungo teatro di scontri fino alla primavera del 1945: le numerose frazioni montane del territorio dei due Comuni. La definitiva occupazione di Seravezza capoluogo è datata 6 ottobre, il 27 ottobre furono liberate Pomezzana, Stazzema, Palagnana e Cardoso e due giorni dopo Farnocchia.

“E’ stato un incontro molto proficuo”, commenta il Presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia, Maurizio Verona, “in cui si sono gettate le basi per un percorso unitario che porti ad una serie di iniziative comuni per ricordare in maniera degna la Liberazione e la storia di quei giovani che scelsero la strada dei monti per restituire l’onore al nostro Paese e insieme agli Alleati liberò i nostri Paesi dal Nazifascismo. L’Anpi non poteva non essere parte integrante di questo ricordo per il patrimonio morale e di testimonianza che raccoglie. Sono nate altre due nuove sezioni negli ultimi mesi Anpi a Camaiore e Massarosa e assieme a quelle di Viareggio e Pietrasanta c’è la possibilità di mettere in piedi un calendario unico fatto di eventi organizzati dalle singole sezioni ANPI con le singole amministrazioni comunali e momenti unitari che raccolgano tutti. C’è il tempo per mettere a punto un programma anche di investimenti per fare in modo che anche i ragazzi delle scuole siano parte di questo momento di ricordo. La scuola deve essere coinvolta perché troppo spesso queste storie non vengono insegnate e non fanno parte dei programmi scolastici. L’Unione dei Comuni si propone come l’Ente che coordina tutti i sette Comuni della Versilia per costruire un grande 70° della Liberazione. Ci siamo dati appuntamento tra un mese circa per una prima bozza di programma che metteremo a punto nei mesi successivi. Ho percepito uno spirito di collaborazione e costruttivo e certamente arriveremo all’appuntamento preparato: già nell’incontro al Ministero dell’istruzione avevo rimarcato che nei programmi questi episodi e questa storia che sono poi la storia dei nostri genitori e dei nonni di chi oggi studia, devono avere una maggiore considerazione”.

(Visitato 89 volte, 1 visite oggi)

Niente panico: c’è un terremoto. Esercitazione a Camaiore

Strettoia festeggia il dottor Paolo Landi, limitazioni al traffico in piazza Perich