CAMAIORE. “Nel 2002, grazie a sensibili volontari camaioresi che amano la cultura e la storia ed hanno la passione per le loro tradizioni, il busto bronzeo del Re Umberto I, l’aquila sabauda e lo stemma reale furono restaurati dagli studenti dell’ Istituto d’arte, mentre le lastre di marmo furono donate al Comune dai monarchici versiliesi. Oggi lo storico monumento, che una volta si trovava nel Parco della Rimembranza di Camaiore circondato da quei lecci che rappresentavano ogni caduto camaiorese durante la Grande Guerra, è sommerso dalle piante ed incustodito davanti alla chiesa monumentale della Badia: una grande ed immensa vergogna.” A scriverlo è Alessandro Santini, lidese, consigliere comunale del Pdl a Viareggio.

“La nuova collocazione fu inaugurata nel 2002 con cerimonia religiosa e pubblica, fanfara dei Bersaglieri. Fu festeggiato il monumento amato da tanti camaioresi che non vedevano nel busto tanto il Re d’Italia quanto il ricordo dell’infanzia, quando da piccoli si arrampicavano sul monumento fino a raggiungere trionfanti quei grossi baffoni.

“Oggi il monumento è abbandonato e spento ingiustamente. Nel bene o nel male comunque rappresenta l’immagine di un nostro Capo di Stato, medaglia d’Oro per le guerre risorgimentali, in particolare la battaglia del Quadrilatero del 1866. È ingiusto vederne ora la memoria oltraggiata da piante e rovi.

“ISono convinto che tutti i camaioresi vogliano ridare la dignità reale che quel monumento merita da sempre. La Democrazia Cristiana lo tolse ingiustamente dal Parco della Rimembranza per rifarlo tutto e per impedire di farci svolgere la Festa dell’Unità dell’allora Pci.

“Ora che quei tempi sono lontani anni luce è giusto riportare e ricollocare il re baffone in una posizione più decorosa e di prestigio quanto merita quella bella opera bronzea. Perché allora non riportarlo nel Suo Parco della Rimembranza? Sta al sindaco fare la sua parte, istituire una commissione di saggi che studi il giusto e consono ricollocamento e doni alla città un monumento che sembrava perso per la seconda volta.”

(Visitato 156 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini camaiore monumento PDL re umberto I

ultimo aggiornamento: 10-11-2013


Querelle sul polo fieristico a Lido di Camaiore. “Carrai mente sapendo di mentire”

Granaiola (Pd): “Bene il piano strategico per inserire bambini e ragazzi nei contesti scolastici”