VIAREGGIO. Felici i fratelli Mirko e Alessandro Bertolucci, che ancora una volta sono stati da traino alla vittoria del Cgc sul Sarzana divenuta, grazie alla prestazione dei bianconeri, anche fin tropo facile rispetto alla vigilia. “Abbiamo trovato i gol nella parte iniziale della gara ed anche se poi ne abbiamo subito qualcuno – dicono – abbiamo portato in fondo una vittoria giocando anche un buon hockey. Ci siamo e vogliamo dire la nostra anche per questo campionato”.

Sulla sponda opposta Squeo, Dolce e il coach Cupisti accolti con calore dal pubblico del Palabarsachi si aspettavano una partita diversa. “Peccato, perchè ci tenevamo a fare bella figura in questo palazzetto – dicono – avete visto anche voi come si è messa la gara, poi di fronte ad un Cgc in forma e concentrato non è stato facile recuperare ed abbiamo perso. Eravamo troppo contratti. Il vero Sarzana non è certo questo”.

(Visitato 100 volte, 1 visite oggi)

L’Spv si sveglia troppo tardi: il Giovinazzo si impone di misura

La fotogallery di Cgc-Sarzana