Il Natale secodo Lorenzoni: "La crisi chiave di volte per intervenire sulle disuguaglianze" - Politica Stazzema Versiliatoday.it

Il Natale secodo Lorenzoni: “La crisi chiave di volte per intervenire sulle disuguaglianze”

STAZZEMA. “In prossimità del Natale e del nuovo anno mi è particolarmente gradito, raggiungervi tutti per formularvi gli auguri più cari per un Natale veramente felice e per un sereno 2014. Il Natale è la festa della fratellanza, della solidarietà, dell’amicizia vera ma è anche la festa della speranza. In questo momento storico di significative difficoltà per molte famiglie e in generale per il mondo economico e per la difesa del lavoro, dobbiamo vivere il Natale con tanta speranza e generosità. Dobbiamo sperare, soprattutto, che nel prossimo anno, ormai alle porte, si possano mettere le basi per un mondo veramente migliore, lontano da ogni tipo di difficoltà e di crisi.” Questo il contenuto di una lettera scritta dal consigliere comunale Gian Piero Lorenzoni e indirizzata a dipendenti e consiglieri comunali di Stazzema.

“Il riferimento chiaro è al superamento, certamente, della crisi economica per andare ben oltre ed investire altre dimensioni, come quella valoriale, culturale, esistenziale – quelle dimensioni che, più di altre, contribuiscono a coltivare la speranza di un futuro migliore, nel quale alberga il progetto di vita di ogni individuo e della collettività nel suo insieme.

“Il Natale che ci apprestiamo a celebrare ed il nuovo anno alle porte ci impegnano, pertanto, in auguri assolutamente non formali, non estemporanei, ma certamente ben finalizzati.

“Ci interrogheremo proprio sulla situazione di crisi e non solo economica e sulle possibilità per venirne fuori.
Quale occasione migliore per individuare proprio nella ‘crisi’ la chiave di volta per intervenire sulle disuguaglianze, rimettendo in moto processi, situando sinergie, stimolando creatività, dando dimensione sempre più elevata alla capacità di ‘essere’, in quanto l’unica in grado di farci sentire responsabili. Si tratta, in sostanza, di compiere ogni sforzo per abbandonare schemi inutili e comodi, per mettersi in gioco, per sentirsi protagonisti della propria vita e del bene della società tutta.

“E’ con questi auspici e con questa fiducia che io rinnovo a voi tutti i migliori auguri per un felice Natale ed un meraviglioso 2014.”

(Visitato 45 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 24-12-2013 12:32