STAZZEMA. “L’autorità Garante per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha finalmente firmato il provvedimento che dispone i rimborsi per gli esuberi, pagati da tutti i cittadini, sulle bollette dell’acqua pervenute nel periodo tra il 21 luglio e il 31 dicembre del 2011”.

Lo scrive Gian Piero Lorenzoni al Presidente del Consiglio Comunale e ai capigruppo consiliari.

“Ciò perché, in tale arco temporale, i gestori del servizio idrico hanno richiesto delle somme che, invece, non erano più dovute per via del referendum del 2011 che aveva eliminato per sempre, dalle bollette idriche, la voce “remunerazione del capitale investito”.

“Si trattava di un balzello pagato dagli utenti ai gestori idrici per finanziare gli investimenti effettuati da questi ultimi per il rinnovo delle reti (o meglio, per consentire ai gestori di pagare gli interessi passivi sui prestiti ricevuti dalle banche per gli investimenti).

In realtà, poi, tali “remunerazioni” finivano per diventare un vero e proprio lucro a favore dei fornitori di acqua.

Così è intervenuto il referendum che ha eliminato, una volta per tutte, tale voce dalle bollette.

In realtà, anche la magistratura si era già espressa per l’illegittimità di questi prelievi non autorizzati.

Quasi tutti i gestori hanno provveduto ala cancellazione effettiva della “remunerazione del capitale investito” solo a partire dal gennaio 2012, ben 163 giorni dopo dall’entrata in vigore del decreto che aveva confermato i risultati del referendum.

Le chiedo di sapere se durante tali 163 giorni il locale gestore del servizio idrico, Gaia SpA, ha continuato ad esigere il pagamento di tale balzello, benché fosse stato già eliminato dal 21 luglio al 31 dicembre del 2011 e conseguentemente se la stessa società, come disposto dal Garante, ha provveduto o provvederà a restituire agli utenti stazzemesi le somme incassate e non dovute”.

 

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)
TAG:
balzello gaia gian piero lorenzoni servizio idrico Stazzema utenti

ultimo aggiornamento: 26-12-2013


Enrico Letta a Camaiore. “Dalla crisi si esce solo con l’esempio di Pierino Graziani: sobrietà, semplicità, concretezza”

Partita la procedura amministrativa per i lavori i bonifica ambientale a Stazzema