CAMAIORE. L’Associazione Camaiore Motorsport si è costituita lo scorso anno con lo scopo principale di conservare le storiche gare di Rally che venivano svolte sul Comune e precisamente il Rally del Carnevale ed il Rally Città di Camaiore. Ecco perché oggi intervengono in merito allo spostamento del Rally di Carnevale da Camaiore a Capannori.

“Deve essere chiaro a tutti – scrive l’associazione – che entrambe le manifestazioni sono di proprietà della Scuderia Balestrero srl (che non è una associazione bensì una società). La nostra associazione ha principalmente il compito di mediare gli interessi di tutti gli appassionati a queste manifestazioni (e non esageriamo a parlare di migliaia) con le esigenze e disponibilità della nostra attuale amministrazione”.

C”ome da accordi intercorsi con la Scuderia Balestrero, l’associazione si è attivata nei tempi concordati per la presentazione del programma all’amministrazione comunale, compreso un progetto socialmente rilevante che cercava di dare la possibilità agli amici diversamente abili di avvicinarsi a questo magnifico sport. Ovviamente è palese che la nostra attuale amministrazione non ci ha sicuramente aiutato, negando la concessione di qualsiasi contributo”.

“La notizia dello spostamento del rally del Carnevale sul Comune di Capannori – scrive Camaiore MotorSport – ci ha fortemente sconvolto ed allo stesso tempo sorpreso. In primo luogo perché I referenti della Balestrero non ci hanno assolutamente coinvolto o messi al corrente di problemi che andavano ad impedire la storica manifestazione sul nostro Comune. Poi il Comune di Capannori storicamente è sempre stato identificato come “green oriented” e particolarmente attento alla circolazione stradale ed è arrivato a sponsorizzare ed elarigire contributi ad una gara automobilistica? Forse sono le magie dei periodi elettorali. Ovviamente essendo la Balestrero una società, ed avendo la proprietà delle due manifestazioni, anche se con poco senso, va la dove sono presenti margini di guadagno maggiori”.

“La nostra associazione già dalla metà di gennaio ha comunque preso contatti con altre società, il nostro obbiettivo è riuscire a dare inizio ad una nuova manifestazione (di nostra proprietà) ché darà la possibilità a tutti i piloti di tornare a sfidarsi sulle nostre spettacolari prove speciali!”

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore

ultimo aggiornamento: 06-01-2014


A Camaiore arrivano i Re Magi con l’Associazione Il Cavallo e Noi

Primo gol in Serie A per il milanista Cristante, miglior giocatore dell’ultima Viareggio Cup