VIAREGGIO. A ben pensarci, il premio di miglior giocatore al torneo di Viareggio era già di per sé un certificato di garanzia della sua bravura. Ora è arrivata un’importante conferma: Bryan Cristante, 18enne centrocampista del Milan, ha segnato oggi contro l’Atalanta il suo primo gol in Serie A quasi un anno dopo la finalissima persa contro l’Anderlecht.

Nel corso della 65a edizione della Viareggio Cup il giovane calciatore italocanadese aveva segnato una sola rete, nel match che vedeva i rossoneri opposti al Newcastle, ma si era comunque distinto per il suo impressionante stile di gioco.

E così, nonostante la secca sconfitta contro la formazione belga, era arrivato il riconoscimento del Golden Boy, consegnato nelle mani del miglior giocatore del torneo nel corso del programma tv “La Domenica Sportiva”.

Per la Viareggio Cup, a meno di un mese dal calcio d’inizio, non ci poteva essere migliore pubblicità.

(Visitato 141 volte, 1 visite oggi)

Camaiore MotorSport: “Vogliamo un rally tutto nostro”

Di Natale annuncia il ritiro: “A fine stagione smetto”