VIAREGGIO. “Ringraziamo il consiglio comunale, la presidenza e i gruppi per aver accolto l’appello di Confesercenti e Confcommercio di un consiglio straordinario sui temi del commercio – commenta la presidente di Confesercenti Versilia Esmeralda Giampaoli – Si tratta di una opportunità per fare insieme una fotografia del settore, ma soprattutto per individuare alcune scelte precise per rilanciare un comparto in forti difficoltà e che si attende risposte concrete”.

“Nei prossimi giorni – prosegue Confesercenti – anche insieme alle altre associazioni, ai comitati di zona, cercheremo di facilitare il confronto, per arrivare al consiglio straordinario con una serie di proposte condivise, perché il tempo scorre inesorabile e su molti temi siamo in ritardo di anni. Per questo il consiglio va inteso non solo come una occasione di generico ascolto, ma come un focus operativo per definire gli interventi urgenti e cantierabili e le strategie di medio periodo.

“Il nostro obiettivo – conclude Giampaoli – non sarà quello di mettere in campo una carrellata di problemi, ma un elenco puntuale di proposte di cambiamento, molte delle quali sono già state presentate in questi mesi e che attendono una risposta: fiscalità, canoni, regolamenti tributari e acustici, sosta, centro città, passeggiata e verande, turismo, marine, eventi e promozione, singole zone del territorio. Su ciascuno di questi temi arriveremo con proposte operative e con alcune priorità. Ci auguriamo in questo modo di facilitare anche il lavoro del consiglio e, a seguire, dell’amministrazione”.

Anche Confcommercio ha accolto con soddisfazione la convocazione per il 22 gennaio del consiglio comunale aperto sul tema del commercio e del turismo. Proprio l’associazione aveva richiesto alla conferenza dei capigruppo, con lettera protocollata, un’assemblea aperta per poter far ascoltare le varie voci delle categorie economiche, non solo per testimoniare il momento di evidente difficoltà delle imprese ma anche per elaborare proposte utili al rilancio.

“Viareggio sta vivendo un momento di sensibile difficoltà, anche rispetto agli altri Comuni versiliesi, ed una discussione approfondita su cause e possibili soluzioni può senza dubbio contribuire a ridare un po’ di fiducia agli operatori”, si legge in una nota.

“Le parole del presidente del consiglio Chiara Romanini dimostrano infatti che l’amministrazione è attenta alla pesante situazione che sta vivendo l’imprenditoria viareggina e la disponibilitàall’ascolto del consiglio comunale può segnare il cambio di passo verso la ripresa auspicata da tutti.

“Confcommercio sta già lavorando alla formulazione di un documento programmatico sulla situazione del commercio e del turismo a Viareggio da consegnare ai consiglieri e sarà ovviamente presente all’assise comunale in rappresentanza dei suoi associati e di tutto il mondo imprenditoriale che vuole pensare al futuro con più ottimismo.”

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)

Finanziamenti a “tasso zero” per le piccole e medie imprese della Toscana

Viareggio presenta novità già vecchie: la app per il cittadino