"Il sindaco chiarisca il ruolo dell'addetto alla comunicazione Alessio De Giorgi" - Comune Viareggio, Politica Viareggio Versiliatoday.it

“Il sindaco chiarisca il ruolo dell’addetto alla comunicazione Alessio De Giorgi”

VIAREGGIO. Il gruppo consiliare di Forza Italia formato da Aldo Paoli, Alessandro Santini e Athos Pastechi invia al sindaco Leonardo Betti e al presidente del consiglio comunale Chiara Romanini un’interrogazione per conoscere l’esatto ruolo dell’addetto della comunicazione Alessio De Giorgi.

“Abbiamo appreso tramite la stampa locale – scrivono – che l’amministrazione  si era presa l’impegno di rivedere il Piano del Commercio e dei Rumori sulla Marina di Torre del Lago, dopo aver ridefinito la macrostruttura dell’Ente che potrebbero comportare anche una revisione dell’annonaria e della Polizia Municipale che ha il compito di controllare e verificare la regolare gestione degli esercizi commerciali.

“Dobbiamo premettere che l’addetto alla comunicazione dello staff del sindaco, Alessio De Giorgi, è un imprenditore in numerosi locali della Marina e dobbiamo ricordare che l’ex comandante della Polizia Municipale ed ex dirigente del Suap, appena rimosso dalla giunta con l’entrata in funzione della nuova Macrostruttura è parte offesa di un procedimento penale con lo stesso De Giorgi”.

“Dopo tutte le dovute premesse – proseguono – vorremmo sapere se il contratto di Alessio De Giorgi come addetto alla comunicazione è sempre in essere, se De Giorgi, dopo quanto dichiarato ad agosto e dopo l’interrogazione del consigliere Cima, possiede tutt’oggi ancora quote  dei suoi locali sulla Marina di Torre del Lago.

“Vorremmo poi sapere se Alessio De Giorgi come addetto alla comunicazione e non addetto stampa può firmare i comunicati stampa del Comune con nome e cognome e soprattutto se quanto sopra detto non determina e non evidenzia un forte conflitto di interessi con la presenza di De Giorgi, addetto alla comunicazione e imprenditore della Marina di Torre del Lago, in staff a questa amministrazione comunale e quindi a stretto contatto e a conoscenze di tutte le decisioni prese e degli atti assunti dal sindaco, che da un lato con l’avvento della macrostruttura, ha allontanato il dirigente in lite con lo stesso De Giorgi e dall’altro sta lavorando alla modifica del regolamento del piano dei rumori e del commercio”.

(Visitato 118 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 19-01-2014 11:30