"La Regione Toscana risolva il pasticcio dei campeggi creato dalla giunta Betti" - Politica, Politica Viareggio Versiliatoday.it

“La Regione Toscana risolva il pasticcio dei campeggi creato dalla giunta Betti”

VIAREGGIO. “L’ordinanza comunale firmata dal sindaco Betti condanna la categoria dei campeggi ad una morte certa e velocissima.” A sostenerlo è il consigliere comunale Alessandro Santini (Forza Italia), sulla scia dell’intervento di Confesercenti.

“Non c’è nessun rilancio del turismo a Viareggio se l’amministrazione non passa dalle parole ai fatti per difendere i campeggi, ma anzi dà loro la mazzata finale. La Regione Toscana prenda immediatamente in mano la situazione in mano e gestisca questa situazione che è sfuggita immediatamente di mano al Comune non appena la giunta Betti, inesperta, se ne è occupata.

“Sicuramente la normativa è caotica ma bastava un po’ di buon senso da parte del sindaco, bastava proporre un periodo di transizione e studio per risolvere il problema ed aiutare i gestori dei campeggi che si trovano in un vicolo cieco.

“Caro sindaco, aiutare gli imprenditori che danno lavoro a tanti cittadini per tutto l’anno, non significa agevolarli, non significa andare contro un credo politico: è semplice civiltà e vera, reale attenzione verso il proprio territorio e i cittadini che si dovrebbero amministrare con oculatezza. Gli imprenditori invece vengono spesso visti da chi governa, indistintamente, siano essi di destra o di sinistra, come il fumo negli occhi e come sfruttatori che si arricchiscono sulle spalle dei dipendenti.

“Qui però è l’amministratore pubblico che oggi sta minando le certezze dei lavoratori con queste ordinanze folli.
Ma dov’è la novità positiva per il turismo con l’amministrazione Betti? Il Comune ora considera le verande come fossero delle strutture abusive, mentre la Regione le considera ‘accessori’ alla stregua di ombrelloni, tavoli e sdraio.

FotoMania
FotoMania

“Con questo atto, poco lungimirante da parte dell’amministrazione, si crea un grave precedente per tutte le nostre attività turistiche e commerciali. Mentre in tutta Europa i campeggi ospitano vere e proprie case mobili, qui si dichiarano abusive le verande. Non stupiamoci se i turisti scappano dalla Versilia. Non stupiamoci se oggi registriamo un -50% rispetto alla Francia.

“Le amministrazioni sono schiave di ambientalisti e verdi, veri e propri integralisti che arrestano la modernità e il commercio, ma soprattutto ammazzano il turismo con le loro idee assurde. Non è tollerabile che chi amministra e gestisce il futuro del turismo faccia continuamente i conti in tasca a chi del turismo ne fa un lavoro, che nel turismo investe i propri soldi e il proprio sudore.

“Purtroppo le categorie che hanno richiesto un incontro al sindaco non sono state ricevute perché Betti era occupato in un intervista televisiva, sicuramente più importante per lui, ma che dimostra quanto Betti tenga a questo problema. Ma la domanda è: il Sindaco sa cosa sta accadendo alla sua città? Sa quali problemi sta vivendo Viareggio? Evidentemente no, se poi da vita a tali ordinanze. Il cittadino contribuente va tutelato, queste ordinanze folli vanno ritirate.

“Ma che vittoria assurda sarebbe per il Comune veder chiudere i propri campeggi e fallire i propri imprenditori? Va bene delegare ai tecnici, ma la politica sappia tracciare la strada da seguire: la politica non può esimersi dai propri compiti e responsabilità.

“La Regione avochi a se questo problema e gestisca la situazione con più responsabilità e competenza. Il capogruppo di Forza Italia Giovanni Santini porterà la questione nella Conferenza dei Capigruppo in Regione a Firenze.”

(Visitato 133 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 21-01-2014 22:31