VIAREGGIO. Queste le pagelle di Viareggio-L’Aquila, vinta 3-1 dagli abruzzesi.

GAZZOLI 5,5: Si fa anticipare da un Del Pinto troppo libero di colpire di testa e segnare il 2-1. Inutile il prodigioso intervento sul piatto di Frediani, ribadito in rete da Frediani.

CELIENTO 6: Encomiabile in quanto a generosità: corre su e giù lungo la fascia, senza far mai mancare il suo apporto in avanti. Frediani, però, dalla sua parte, è letale.

PIANA 6: Non risente della mancanza di ritmo partita e del fatto di essere arrivato soltanto quattro giorni fa a Viareggio. Preferito a Lamorte, dimostra tempismo e tranquillità negli interventi.

CONSON 5,5: Strano che uno con la sua esperienza si sia fatto trarre in inganno dalla finta, seppur pregevole, di Frediani, che origina il primo vantaggio ospite. Un errore inusuale e pesante.

FALASCO 6: Rimane abbottonato, pensando a contenere le sfuriate di Scrugli. Raramente oltrepassa la linea di centrocampo (dal 7′ st VANNUCCHI 6: Non è al meglio e si vede. Tocca diversi palloni partendo da sinistra, ma le sue iniziative non trovano il giusto premio).

DELLA LATTA 5,5: Alterna buone giocate ad errori madornali, vedi il colpo di tacco errato che genera l’angolo del 2-1. Corre dall’inizio alla fine, ma senza la necessaria lucidità.

MUNGO 7: Regista splendido. Sa cosa fare in ogni circostanza: scarica il pallone (sia con appoggi semplici e con lanci lunghi) dimostrando notevole visione di gioco. E quando serve, interdisce pure.

GEREVINI 6: Primo tempo di grande intensità: si propone, riceve e scarica palla di continuo. Pericoloso con un sinistro velenoso in avvio. Nella ripresa cala (dal 28′ st GALASSI 6: Si piazza in mediana sfruttando le sue accelerazioni).

ROSAFIO 7: Segna un gol, ne sfiora altri due. Le sue accelerazioni continue mettono in apprensione Dallamano e tutta la difesa ospite. Meritava la doppietta.

MATTEINI 6,5: Lanciato dal primo minuto da Lucarelli come falso centravanti, si procura un rigore che in realtà l’arbitro non fischia e anticipa stabilmente Zaffagnini (dal 7′ st ROMEO 6: Preziose le sponde per i compagni).

NICOLAO 6: Si trova più a suo agio da terzino, che da esterno d’attacco. Incide più quando può sfruttare il campo in progressione.

(Visitato 24 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio esperia viareggio l'aquila pagelle

ultimo aggiornamento: 02-02-2014


Viareggio ingenuo e poco concreto, L’Aquila spicca il volo. Ma il passivo è eccessivo

Conticchio: “Fa rabbia aver preso gol su palla inattiva”