VIAREGGIO. Successo al teatro Politeama per la prima di “Un ci resta che ride”, la canzonetta della Burlamacco ’81, in scena fino al 22 Febbraio.

Scritto dalle magistrali e fantasiose menti di Antonio Meccheri, Claudio Morganti, Lora Santini, che ne cura anche la regia, e Stefano Toncelli lo spettacolo di quest’anno presenta novità musicali – tra cui un omaggio a Egisto Malfatti, in occasione del centenario della sua nascita – sempre curate dallo storico Maestro Massimiliano Grazzini per venire incontro alle attuali esigenze del pubblico e dell’ugola d’oro di Claudio “il Morganti”.

L’astio per i lucchesi, i pietrasantini e i camaioresi e i vizi e le virtù dei viareggini sono sempre al centro della scena e degli sketch di Morganti, Santini e compagni con il cast ormai consolidato  privo quest’anno del “lucchese” Alessandro Bonuccelli, ma rinforzato dalle new entry Silvia Pardini, Massimo Ghiselli e Beatrice Santini.

La Canzonetta 2014 non ha bisogno di particolari recensioni, il titolo parla da sé perché nella confusione globale che ci circonda è proprio vero che… un ci resta che ride.

 

 

(Visitato 166 volte, 1 visite oggi)

Annullo filatelico delle Poste per la mostra antologica “Le cartoline dei Carnevali d’Italia”

“Nulla la delibera sul Carnevale dello scorso ottobre, Betti finanzi subito la Fondazione”