Le pagelle di Viareggio-Grosseto - Calcio, Sport, Viareggio Versiliatoday.it

Le pagelle di Viareggio-Grosseto

VIAREGGIO. Queste le pagelle di Viareggio-Grosseto, gara terminata sullo 0-0.

FURLAN 6.5: tornato titolare dopo tempo immemore, tiene bene la posizione e compie almeno un paio di parate decisive. Buon per lui quando il Grosseto non approfitta di una sua uscita a vuoto a inizio ripresa.

CELIENTO 6: nel primo tempo un malinteso tra lui e Furlan rischia di spianare la strada a Marotta. Ma è l’unica sbavatura di una partita che lo vede impiegato per la prima volta come centrale difensivo.

LAMORTE 6: fa sussultare lo stadio nel primo tempo sfiorando il gol di nuca. Anche grazie all’aiuto dei compagni riesce a ridurre la pericolosità di un centravanti esperto come Marotta.

PIANA 7: preciso nelle chiusure, lungimirante nel leggere certe situazioni, è il migliore delle zebre. Che amarezza sapere che salterà la trasferta di Benevento per squalifica…

MARONGIU 6: sulla destra non sfonda mai, ma proprio in apertura ha il merito di chiudere su Bombagi con una diagonale provvidenziale (18’ st ROSAFIO 6: mette i brividi a Lanni con un bel fendente).

GALASSI 6,5: dietro quella andatura alla Toninho Cerezo si nasconde un centrocampista pervicace che non tira mai la gamba indietro sui palloni vaganti. Tra i migliori.

MUNGO 6,5: parte in quello che oltre mezzo secolo fa sarebbe stato chiamato “centromediano metodista”, ma in certe situazioni lo vedi giocare anche come terzino. E confeziona pure un bell’assist per Romeo. Squalificato, la sua assenza si farà sentire a Benevento.

GEREVINI 5,5: schierato nel ruolo di mezzala, quello a lui più congeniale, raramente entra nel vivo dell’azione (25’ st DELLA LATTA 6: determinato, volitivo, sforna anche un interessante traversone per Romeo nel finale di gara).

NICOLAO 5,5: dalle sue parti Biraschi e Onescu passano con fin troppa facilità. Un passo indietro rispetto ad altre domeniche.

ROMEO 6,5: vuol subito rifarsi del tempo perso per l’infortunio e nel primo tempo sfiora il gol con una formidabile rasoiata. Pericolo costante nell’area di rigore del Grosseto, esce stremato dopo una gara esemplare (40’ st BENEDETTI sv).

MATTEINI 6: fisicamente appare più tonico. Nel secondo tempo sbaglia subito un cross da buona posizione, si rifà subito servendo Romeo che viene contrastato da Burzigotti.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 13-04-2014 18:27