VIAREGGIO. “Le ingiustizie di martedì ci daranno stimoli per la gara di sabato. Avremo bisogno di un palazzetto pieno. Una cosa è certa: noi ci crediamo”. Alessandro Bertolucci non ha smaltito del tutto la rabbia per la sconfitta in gara 1 dei quarti play-off col Bassano: “Il gol del 3-2 non era regolare: mancava 1 secondo e 4 decimi alla fine, loro dovevano battere una punizione nell’angolo basso, quello della loro porta. Invece l’hanno eseguita 20 metri più avanti con la pallina in movimento: era impossibile che potessero segnare in così poco tempo”. Lo “zingaro” spiega quanto accaduto al termine di una gara in cui il Cgc “ha avuto la colpa di non portarsi a due reti di vantaggio”.

Al PalaBarsacchi servirà un Centro all’altezza della situazione, in un match senza un domani: “Il Bassano merita rispetto, è una squadra di valore che ha chiuso la regular season a pochi punti di distanza da noi. Dovremo giocare con serenità e coscienza delle nostre forze, confidando nell’aiuto del pubblico. La voglia di rivincita è tanta”.

Bertolucci non si sofferma più di tanto sulle sconfitte, sorprendenti, di Valdagno e Forte dei Marmi: “Sono maturati risultati strani, ripensando a quanto aveva espresso il campionato. Ma io preferisco pensare al Cgc. Sabato abbiamo un appuntamento da non fallire”.

(Visitato 392 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro bertolucci bassano CGC Viareggio hockey su pista

ultimo aggiornamento: 24-04-2014


Al Bar Biondi di Camaiore un torneo amatoriale di freccette

Doppio successo per i Calamari dell’Union Rugby Versilia