VIAREGGIO. “A causa delle crepe riscontrate dai dipendenti e visionate dall’ingegner Croce dell’Università di Pisa, si procederà alla chiusura totale di Villa Paolina visto che le crepe che partono dal primo piano interessano gli archi portanti e quindi anche il piano terra”. Così scrive Rossella Martina, capogruppo consiliare della lista civica Viareggio Tornerà Bellissima, nel suo gruppo Facebook.

“Tutta la villa verrà chiusa nei prossimi giorni e sospese tutte le iniziative per poter montare delle ‘centine’, ovvero dei sostegni in tubi innocenti. Almeno tre ‘centine’ interesseranno l’ingresso della villa: una subito al portone, una centrale e una in fondo dove c’è l’accesso al giardino.

“Questa è solo la prima fase, quella cioè che deve impedire eventuali crolli: l’ingresso alla villa potrà essere eventualmente ripristinato. Poi si dovrebbe – ma qui il condizionale è d’obbligo – procedere a fare i saggi sulla struttura portante per capire l’entità del danno. E quindi, terza fase, procedere ai lavori di consolidamento.

(Visitato 41 volte, 1 visite oggi)

“Palazzi della cultura senza agibilità e sicurezza, Betti irresponsabile con il suo silenzio”

“Bene l’approvazione del Dl Scuola, ora si pensi alla vicenda dei dirigenti scolastici toscani”