CAMAIORE. Attività di controllo nei mercati su aree pubbliche da parte degli agenti dell’annonaria della P.M. di Camaiore. Nelle “maglie della rete” di questi controlli è finito un operatore occasionale con la vendita di generi alimentari ( frutta e verdura) che da alcuni anni frequenta i nostri mercati. Più volte è stato segnalato al personale della P.M. il raggiro che l’uomo tentava nei confronti della ignara clientela: a seconda della clientela ( se giovane o anziana), in virtù della voluta non esposizione dei prezzi, dopo averli serviti al momento del pagamento applica alla stessa prezzi fuori da ogni logica di mercato.

Ad esempio è stato accertato che voleva vendere ad una giovane mezzo kg di pomodori ed un kg di carote a 10,00 € , oppure un kg di ciliege a 30,00€. Pertanto il personale della P.M. ha effettuato controlli mirati contestando al commerciante nel 2014 già due violazioni da 500,00€ l’una per la mancata esposizione dei prezzi, mentre altri tre ( per la medesima violazione) gli erano già stati contestati negli anni precedenti. Ora per l’operatore, visto il grave comportamento che va a danno della clientela e per la reiterazione delle violazioni, è stata chiesta la sospensione dai mercati del nostro Comune.

“Come potete vedere il nostro Comando opera a 360° – ha affermato il Comandante- e questo problema, peraltro alla luce delle ristrettezze economiche che la gente sta vivendo, è sicuramente al centro delle attività della squadra annonaria: la parola d’ordine è tutela del consumatore…..” . Informando che le normativie vigenti obbligano gli esercenti a pubblicizzare li prezzi in maniera chiara e ben visibile delle merci esposte sui banchi, il Comando P.M. rimane comunque a disposizione per la eventuale segnalazione di casi analoghi.

(Visitato 644 volte, 1 visite oggi)

Elezioni Massarosa e Stazzema: dalle 14 su VersiliaToday lo spoglio in diretta

Elezioni amministrative 2014. A Stazzema stravince Verona