VIAREGGIO. E’ tornato nella sua abitazione di Viareggio al quartiere Italia al Terminetto, stamani Massimo Remorini, il viareggino sotto processo per la scomparsa di due donne a Torre del Lago, Claudia Velia Carmazzi e la madre Maddalena Semeraro. Remorini si trovava nel carcere di San Giorgio di Lucca per l’accusa di avere preso parte ad una rapina in banca ad Imola. Adesso per questo episodio è stato scarcerato e si trova ai domiciliari con il braccialetto, dove è giunto questa mattina accompagnato da due agenti del carcere e atteso dai carabinieri.

(Visitato 100 volte, 1 visite oggi)

Procedono i lavori di ristrutturazione di Villa Argentina, la fine è prevista per luglio

Due ricercati tra gli sbarchi di migranti in Sicilia: uno spacciava a Viareggio