VIAREGGIO. “I primi sei mesi al Viareggio (da gennaio a giugno 2012, ndr) sono stati il momento più bello, con una salvezza conquistata meritatamente. L’andata della finale di Coppa Italia contro il Latina è stato quello più brutto: vedere lo stadio vuoto nonostante si giocasse una partita per noi storica mi ha fatto capire tante cose”. Massimo Gazzoli ripercorre le fasi salienti della sua esperienza in bianconero sotto la presidenza Dinelli. “Ha fatto bene a dar via la società, se non era più nelle condizioni per portarla avanti. Non stava bene nell’ultimo periodo, lo sapevamo. Purtroppo nessuno gli ha dato una mano, si è ritrovato a gestire da solo una situazione difficile. Parlerò con la nuova proprietà e valuterò quali saranno i piani per il futuro”.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio esperia viareggio massimo gazzoli

ultimo aggiornamento: 13-06-2014


Torneo dei Quartieri, il Centro vede la semifinale

La formazione 2008 del Lido vince il torneo “Giampaoli”