VIAREGGIO. Si è parlato anche dei problemi del Carnevale di Viareggio questa mattina all’assemblea annuale della Cna provinciale, nella quale i carristi Fabrizio Galli e Alessandro Avanzini hanno incontrato in qualità di rappresentanti dell’intera categoria il presidente nazionale della Cna Daniele Vaccarino.

I due costruttori hanno voluto portare Vaccarino a conoscenza della situazione e sensibilizzarlo affinché segua a livello nazionale il percorso che potrebbe portare all’approvazione della nuova legge e finanziare i carnevali d’Italia, incluso quello di Viareggio.

“Abbiamo colto l’occasione perché per noi, oltre al saldo da versare ai carristi per la passata edizione, è prioritario il tema della preservazione di una manifestazione che fa parte del patrimonio culturale della città”, spiega il presidente della Cna provinciale Luca Poletti. “In più mercoledì incontreremo la Regione per vedere di sbloccare i fondi per cercare di saldare i carristi per il lavoro svolto nell’ultima edizione.

“Infine ci stiamo muovendo per cercare di aiutare le aziende che si trovano all’interno della Cittadella affinché siano inserite in un circuito di lavoro non legato solamente legato al Carnevale, ma che rientri anche in tutti i circuiti di promozione che sono promossi da enti come la Camera di commercio.

“Siamo fermamente convinti che la Cittadella debba diventare un luogo in cui le aziende possono incontrare anche altre opportunità di lavoro oltre ad essere un luogo motore dio iniziative ed eventi. Insomma, un progetto complessivo su cui stiamo lavorando come Cna e che vorremmo presentare a tutti i soggetti interessati in un prossimo convegno”.

(Visitato 64 volte, 1 visite oggi)

Camaiore, colpa dell’ex sindaco anche gli errori sui cartelli della Francigena

L’assessore Fruzza e la presidente di Sea Ambiente ripuliscono dai rifiuti la Torre Matilde