VIAREGGIO.  Erano in trecento al Motoincontro “pulce e Scarburato” due delle 32 vittime della strage di Viareggio, Maria Luisa Carmazzi e il marito Andrea Falorni componenti del Motogruppo “Tartarughe Lente” che ha organizzato l’iniziativa alla quale ha preso parte anche Marco Piagentini, che è rimasto ferito nell’esplosione della cisterna la sera del 29 giugno del 2009 nella quale hanno perso la moglie la moglie due figli, mentre un altro è rimasto ferito. Dopo un giro per le strade cittadine il gruppo dei motociclisti ha fatto tappa alla “Casina dei Ricordi”, dove era presente anche Daniela Rombi, presidente dell’Associazione “Il Mondo che vorrei”, che ha ringraziato come Piagenini tutti i presenti per questo gesto di solidarietà.

 

Piagentini ha però avuto parole critiche  nei confronti dell’amministrazione

Foto Versiliatoday
Foto Versiliatoday

comunale di Viareggio, perché il 29 giugno quinto anniversario della tragedia in Passeggiata lungo per il percorso del corteo in memoria delle vittime è stato dato il permesso per lo svolgimento del “Festival del gelato”. Pronta la replica dell’assessore al turismo, Andrea Strambi. “Non abbiamo voluto mancare di rispetto alle vittime ed ai familiari, ma è un tour nazionale e non c’erano altre date. Comunque lungo il percorso del corteo gli stand rimarranno chiusi”

(Visitato 42 volte, 1 visite oggi)

Benvenuti alle Focette, tra cartacce ed erba ingiallita lungo la Via Aurelia (foto)

Rissa dopo apprezzamenti a due ragazze. In ospedale un giovane