Al Torneo dei Quartieri vince ancora il Varignano, il Centro si arrende ai rigori - Calcio, Sport Versiliatoday.it

Al Torneo dei Quartieri vince ancora il Varignano, il Centro si arrende ai rigori

VIAREGGIO. Se non è record, poco ci manca: quattro finali consecutive, di cui le ultime due vinte. E, come ha cantato incessantemente sugli spalti un nutrito gruppo di tifosi, “per le strade di Viareggio regna solo il Varignano”. La squadra campione in carica del Torneo dei Quartieri trionfa anche nella quinta edizione battendo nella finalissima allo stadio dei Pini un volitivo Centro dopo ben dieci tiri dal dischetto.

La serata si apre con il minuto di raccoglimento e un lancio di 32 palloncini bianchi in memoria delle vittime della strage di Viareggio del 29 giugno 2009. Una cerimonia che ha profondamente toccato Marco Piagentini, tra i sopravvissuti al disastro ferroviario.

Nel Centro mister Gigi Cecchi piazza l’ex Viareggio Alberto Reccolani come regista a schermo della difesa e punta tutto sull’inesorabile bomber Max Guidi, sull’altra sponda Massimiliano Crivello deve rinunciare a un pezzo pregiato come Ranucci. E, almeno inizialmente, i detentori del trofeo soffrono. Gli esterni offensivi mettono in ambasce la difesa guidata dall’ex Fiorentina e Udinese Alessandro Pierini e proprio da un’ennesima incursione sulla fascia trae origine il vantaggio del Centro: Mihallaj serve al centro Guidi che, con un tocco fulmineo, infila il portierino Prisco direttamente sul primo palo.

Foto Versiliatoday
Foto Versiliatoday

Una volta rischiato di incassare il raddoppio, il Varignano rialza la testa. Sugli spalti i pittoreschi sostenitori guidati da Vincenzone non fanno mancare cori, bandiere e persino fumogeni e petardi: il tifo indiavolato dà coraggio ai giallorossi che pareggiano con Cavalcante, lesto a correggere in rete una corta respinta. Nella ripresa i ragazzi di Crivello assediano il Centro nella loro metà campo e l’estremo difensore Matteo Costa si guadagna fin da subito il premio di miglior portiere con un miracolo dietro l’altro.

Si va ai rigori, con lo stesso Costa e Mammetti (poi premiato come miglior giocatore della finale nonché capocannoniere) che sbagliano. Nessuno fallisce più fino al decimo tiro dal dischetto: Mengali centra il bersaglio, Matrone spara sopra la traversa. Per il Varignano è ancora festa grande. E ora basta un’altra vittoria per raggiungere il Terminetto in testa all’albo d’oro.

VARIGNANO-CENTRO 1-1 (10-9 dcr)

VARIGNANO: Prisco; Man. Benassi, Cavalcante, Pierini, Trezza; Volpe, Chiusalupi (22′ st Biagini), Corsinelli; M. Del Carlo (9′ st Galligani), Mammetti; Mengali. (Mar. Benassi, Pucci, Rossi, Cinquini, Vannucci, Lo Monaco, Petrucci). All. Crivello.

CENTRO: Costa; N. Del Carlo, Di Lorenzo, Matrone, G. Martinelli; Panicucci (40′ st Francesconi), Barsotti (14′ st Giannini), Reccolani, Mihallaj (31′ st Verdigi); Giannecchini, Guidi. (Padellini, F. Martinelli, Meini, Comelli, Raffaelli). All. Cecchi.

Arbitro: Mazzoni di Viareggio.

Reti: 15′ Guidi, 30′ Cavalcante.

Note: spettatori 300.

(Visitato 221 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 27-06-2014 23:30