STAZZEMA. Il sindaco di Stazzema Maurizio Verona e la giunta comunale hanno ricevuto presso la sala consiliare il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Silvia Velo. Verona ha illustrato al sottosegretario le politiche ambientali del Comune di Stazzema da anni impegnato nel recupero del bosco e di una economia legato ad esso, attraverso la gestione di aree boscate pubbliche e private e messe a disposizione da alcune comunità come quella di Pruno e di Volegno attraverso un Consorzio, il Consorzio forestale, che vede la partecipazione del soggetto privato.

Queste politiche hanno consentito l’utilizzo della pulitura del bosco per la produzione di cippato deh in parte viene utilizzato per l’alimentazione dell’impianto di Teleriscaldamento che alimenta i paesi di Pruno e Volegno ed in parte per la vendita. Verona ha inoltre illustrato un progetto di realizzazione di una centrale di cogenerazione che alimenterà il Comune e l’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna. L’amministrazione ha consegnato al sottosegretario Silvia Velo un progetto di valorizzazione dell’economia del bosco e di una filiera, già presentato al Ministero, e che il sottosegretario Velo si è impegnato a sostenere con gli strumenti che sarà possibile mettere in campo.

foto Andrea Meccheri
foto Andrea Meccheri

“Apprezziamo l’interessamento del Ministero dell’Ambiente a una realtà come Stazzema che da anni ha cercato di trovare nella ricchezza ambientale una risorsa anche economica ed anche energetica sempre nell’ottica della salvaguardia ambientale”, è il commento di Verona.

“I boschi, se non curati, possono diventare un problema anche nell’ottica della difesa del suolo, mentre se recuperati possono essere la forza di questo territorio. L’obiettivo seppur ambizioso è quello di giungere al 100% di copertura con le energie rinnovabili per il nostro territorio.

“Nei prossimi giorni anche grazie alla visita del sottosegretario Silvia Velo al nostro territorio riapriremo un dialogo con il Ministero dell’ambiente perché il nostro territorio diventi il teatro di un progetto pilota per la creazione di una filiera del bosco che porti da una parte la salvaguardia del territorio e dall’altra la produzione di energie pulire. Cercheremo la collaborazione della Regione Toscana con cui siamo sempre in contatto. Ringrazio il sottosegretario Velo per la sua visita e per il supporto che ci darà anche un vista di un incontro da svolgere al Ministero nelle prossime settimane”.

(Visitato 123 volte, 1 visite oggi)

“Quando avete intenzione di restituire dignità ai cimiteri delle frazioni?”

Caso Priore, Betti: “Garantita continuità amministrativa”. Salta il consiglio comunale