VIAREGGIO. “L’amministrazione ha speso tante parole, profuso tante promesse, ma senza concretizzare nessun fatto. Torniamo ad occuparci del Mercato Ittico, questa volta del suo esterno, dopo un nuovo sopralluogo: è impossibile pensare che da questo luogo passi il pescato, successivamente commercializzato tramite vendita al dettaglio o servito sui tavoli dei ristoranti locali e non”. Lo scrive il Movimento 5 Stelle in una nota.

“Chiunque si può tranquillamente rendersi conto del degrado ambientale e dell’assenza di igiene, della mancata predisposizione di una raccolta differenziata – in un luogo ove i materiali di scarto sono molteplici – e dell’assoluta ignoranza della situazione da parte di chi è preposto al governo della città.

“Tempo addietro abbiamo segnalato la presenza di amianto e materiale inquinante proprio nella zona circostante il mercato. A distanza di mesi il pericolo è ancora presente, corredato però da un ottimo cartello che definisce la zona sotto sequestro da parte della Capitaneria di Porto di Viareggio. Forse non siamo stati chiari: deve essere rimosso e la zona deve essere bonificata,

“Da segnalare ancora la presenza di due veicoli di proprietà del Comune in stato di abbandono, zone di bivacco di senza tetto, presenza di sporcizia diffusa, abbandono di rifiuti, anche pericolosi e di oggetti la cui proprietà non è identificabile.

“Come MoVimento Cinque Stelle continueremo nella nostra opera di controllo di questa come di altre zone, sollecitando l’amministrazione a provvedere ove necessario. per quanto riguarda la situazione specifica il prossimo passo non sarà un comunicato ai giornali, ma una denuncia agli enti preposti, affinché chi deve risolvere tali problemi si attivi concretamente”.

(Visitato 304 volte, 1 visite oggi)
TAG:
mercato ittico movimento 5 stelle viareggio

ultimo aggiornamento: 26-08-2014


“Il bilancio consuntivo 2013 va approvato. E va rilanciata l’alleanza con Sel”

Sel chiude le porte a Betti: “Non partecipiamo all’approvazione del consuntivo 2013”