"Chiediamo il trasferimento di Salonia. E faremo una mozione di sfiducia contro Betti" - Politica Viareggio Versiliatoday.it

“Chiediamo il trasferimento di Salonia. E faremo una mozione di sfiducia contro Betti”

VIAREGGIO. “Il sindaco Betti mi ricorda Hitler nel film ‘La caduta’, dove si ritrova in una Berlino accerchiata su tutti i fronti a maneggiare eserciti che, di fatto, non esistono più. E noi facciamo la parte dell’Armata Rossa!”. La battuta cinefila di Maximiliano Bertoni, capogruppo del Movimento 5 Stelle, suscita le inevitabili risate degli altri consiglieri di opposizione. E certamente contribuisce a rasserenare gli animi dopo una mattinata burrascosa nei corridoi del municipio.

Mentre in sala consiliare la giunta Betti e i consiglieri di maggioranza rimasti prendono atto che non c’era il numero legale per proseguire l’assise, le minoranze convocano una conferenza stampa. E partono all’attacco: “Sindaco e segretario generale hanno tentato in tutti i modi di far svolgere il consiglio comunale pur senza il numero legale di consiglieri, ogni parola è ormai superflua”, dichiara Antonio Cima, capogruppo di Forza Italia. “Betti deve andarsene a casa. E se rimane eviti di chiamare i familiari in consiglio comunale: lo mettono solamente in difficoltà. Se la giunta Betti venisse azzerata saremmo disposti a collaborare, a dare un appoggio a un’iniziativa valida per il bene di Viareggio. Ma non chiediamo assessorati”.

Alessandro Santini, suo collega di partito, è colui che entrando in aula ha cercato di bloccare il consiglio comunale: “Dovevo far sentire la nostra voce: ho chiesto la verifica del numero legale ma mi è stata contestata questa domanda. Il segretario generale Salonia non ci ha tutelato, è un brutto segnale dato che parliamo della massima assemblea cittadina. L’uscita di Genick è il termometro di una situazione terribile che lacera una maggioranza e un Pd che non si riconosce più in questa giunta”.

Anche Massimiliano Baldini e Rossella Martina si uniformano al pensiero dei due consiglieri: “Prendiamo atto di una totale mancanza di rispetto verso le istituzioni”, dichiara il capogruppo del Movimento dei Cittadini. “Questa giunta non ha titoli per aprire dialoghi con altre forze politiche”. “Non apriremo nemmeno il più piccolo spiraglio verso Betti e la sua giunta che va avanti solo con espedienti e bugie”, gli fa eco la rappresentante di Viareggio Tornerà Bellissima.

Risultato: al Ministero degli Interni sarà inviata una richiesta di “immediato trasferimento di Salonia”, con allegato il verbale del consiglio comunale di stamane, e a breve verrà protocollata una mozione di sfiducia contro Betti. Che fa il paio con quella nei riguardi del vicesindaco Romanini.

(ultimo aggiornamento ore 15:19)

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 10-09-2014 13:16