VIAREGGIO. “Al momento non ci sono trattative per rientrare nella giunta. Anzi: mancano proprio i presupposti”. La love story tra il Pd e Sel è ormai definitivamente conclusa, nonostante gli ultimi, disperati tentativi del primo di convincere il secondo a tornare assieme per governare la città: a scriverne la fine sono Geronimo Madrigali e Chiara Bozzoli, i due esponenti di Sel che dallo scorso febbraio non fanno più parte della maggioranza.

“Ribadiamo la nostra contrarierà all’ipotesi della vendita dei diritti di superficie della Passeggiata”, esordisce Bozzoli. “Semmai sarebbe più opportuno rivedere il tema delle concessioni, che garantirebbe ogni anno un introito certo e soprattutto maggiore”. La capogruppo di Sel entra poi nel dettaglio dell’ordine del giorno del consiglio comunale poi sospeso per mancanza del numero legale: “Le tariffe sulla Tasi sulla prima casa vanno al minimo, vale a dire all’1,1 per mille. Per i cittadini è positivo, anche se prendiamo atto che non lo sarà per un bilancio comunale con un disavanzo certificato di 53 milioni di euro”.

Ma la giunta Betti, secondo Bozzoli, ha le sue colpe: “Manca un piano complessivo per mettere mano ai conti: leggo solo di possibili tagli o aumento delle tariffe per i servizi alla prima infanzia e per le scuole materne, mentre non c’è un riferimento agli sprechi da eliminare. Ci aspettavamo un progetto più ampio, ecco”.

Ce n’è anche per Antonio Salonia, il nuovo segretario generale: “Vedendo che non garantisce il rispetto delle regole, avendo in questo caso acconsentito allo svolgimento di un consiglio comunale senza il numero legale, la mia opinione non può che essere negativa. Abbiamo assistito a una sceneggiata deprimente”.

Ancora più amara la riflessione di Madrigali: “Io non mi sento rappresentato da questo centrosinistra. Noi abbiamo fatto proposte concrete alla luce del sole, siamo stati irrisi e dopo l’approvazione del bilancio consuntivo non ci sono più stati incontri con la maggioranza. Fa ridere vedere Betti che oggi fa appello alle altre forze politiche…”. Il rientro di Sel in giunta appare ormai compromesso: “Noi ci rimettiamo alle decisioni del partito. Ma è pur vero che se oggi non siamo entrati in aula è stato perché l’ha voluto il partito, per quanto noi fossimo d’accordo…”.

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)
TAG:
chiara bozzoli consiglio comunale geronimo madrigali sel viareggio

ultimo aggiornamento: 10-09-2014


“Chiediamo il trasferimento di Salonia. E faremo una mozione di sfiducia contro Betti”

“La strada per Botrici abbandonata a se stessa”. Denuncia di Forza Italia a Corsanico