FIRENZE. La commissione mobilità e infrastrutture del Consiglio Regionale della Toscana, presieduta da Fabrizio Mattei del Pd, ha approvato oggi all’unanimità il bilancio consuntivo 2013 dell’Autorità Portuale regionale.

L’Autorità, ricorda una nota, si è insediata a metà 2013 con funzione di gestione delle aree demaniali dei porti di Viareggio, Porto Santo Stefano, Isola del Giglio e Marina di Campo. “Si tratta del primo bilancio dell’ente e si è chiuso in equilibrio economico e finanziario con un utile di 45mila euro”, ha dichiarato Mattei.

“Con l’approvazione di questa delibera la commissione vuole dare una spinta propulsiva all’attività dell’autorità, punto di forza per lo sviluppo del settore in Toscana”.

Sul piano degli investimenti, hanno spiegato in commissione alcuni rappresentanti della Regione, si evidenziano ritardi e scostamenti: gli interventi previsti sono infatti slittati quasi tutti al 2014-15 con l’esclusione di quelli di somma urgenza nel porto di Viareggio.

I ritardi sono da imputare a difficoltà oggettive per la costruzione del nuovo ente che risulta operativo solo da fine 2013 e alla creazione di quattro comitati portuali che esaminano tutti gli atti, garantendo trasparenza e controllo ma tempi più lunghi.

(fonte ANSA)

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)

“Tagliano fuori la minoranza da ogni scelta importante”

Al via l’inchiesta pubblica sugli impianti idroelettrici sui torrenti Serra e Vezza