VIAREGGIO. “Le parole di Niclo Vitelli dispiacciono soprattutto perché ha saputo far esplodere la sua vis polemica in questi ultimi cinque mesi nei quali siamo riusciti a sbloccare progetti immobili dal 2011″. A dichiararlo è il vicesindaco e assessore alle attività produttive Gianmarco Romanini in risposta all’intervento della cooperativa Cittadella della Pesca.

“Vorrei ricordare a Vitelli che nulla è dovuto a nessuno se non ai cittadini e alla legalità perche stiamo maneggiando soldi pubblici e non possiamo oscillare tirati per la giacchetta da nessuno.
Non ho mai detto con certezza che ci sarà una doppia gara: ho detto che avrei subordinato la questione all’ufficio legale perché non intendo fare gare illegali solo per l’interesse di qualcuno.

“Si tratta di due distinti affidamenti: -la gestione del mercato e la gestione dell’attività di somministrazione. Avrò diritto di chiedere all’ufficio legale se basta, per legge, una sola gara o me lo deve imporre una parte privata, per di più interessata?

“Lo svolgimento delle gare e la loro legalità non e’ subordinata alla volontà di nessuno se non alla legge. Credo che sarebbe l’ora di smetterla con attacchi sul giornale: ora che l’ittico va a completamento è bene che tutti stiamo sereni e vigili sull’andamento dei lavori e che si ricordi tutti che prima di tutto viene la legge che nessuno di noi può permettersi di violare”.

(Visitato 24 volte, 1 visite oggi)

Il gruppo “Viareggio Annozero” convoca un’assemblea popolare a ottobre

Giannerini si dimette da assessore dopo la nomina di liquidatore della Viareggio Porto