VIAREGGIO. “Entro il 30 settembre la Fondazione Carnevale di Viareggio, deve approvare il proprio bilancio preventivo come impone lo Statuto della stessa”. Lo ricorda Alessandro Santini, ex presidente della Fondazione stessa e oggi consigliere comunale di Forza Italia.

“A sette giorni esatti la Fondazione non ha ancora una guida. Il governatore della Toscana Enrico Rossi, che settimane fa si è preso carico di risolvere la questione promettendo finanziamenti certi, deve nominare subito il commissario che gestirà la prossima edizione del Carnevale 2015.

“Il Comune di Viareggio e in particolar modo il sindaco Betti si sono dimostrati incapaci di gestire e risolvere i problemi. Anzi: Betti è reo confesso di aver causato un buco di bilancio pari ad un milione e 400 mila euro promettendo un finanziamento mai arrivato e di cui non poteva garantire la copertura”. A voler esser pignoli, il Comune ha versato appena 233mila euro.

“Si facciano da parte Betti e la sua giunta e prenda subito in mano la situazione la Regione Toscana nominando, a questo punto giustamente, il professor Pozzoli e il suo staff”, prosegue Santini.

“Rossi ha tempo sette giorni per salvare la Fondazione Carnevale, faccia quindi quanto promesso e quanto in suo potere per far sì che non si realizzi il disegno scellerato di Betti & co. che volevano e stavano riuscendo a far fallire e far chiudere la Fondazione.

“Rossi nomini subito Pozzoli in modo che possa subito approvare il bilancio 2015 e salvi la Fondazione. Non c’è più tempo da perdere. Già troppo tempo si è perso per colpa di un sindaco che non decide mai niente.

“Governatore Rossi, siamo a -7, si ricordi la sua promessa pubblica: i carristi e il Carnevale di Viareggio vanno salvati”.

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)

“Il porto è e deve rimanere della città di Viareggio, parliamo di investimenti e non di costi”

“Caro Betti, ormai stai complottando contro te stesso. Con Giannerini ennesimo giro di giostra”