VIAREGGIO. L’assessorato al diritto alla salute Luigi Marroni ringrazia tutti i cittadini toscani per la collaborazione e la pazienza dimostrata in questi giorni di avvio del processo di regolarizzazione della propria posizione economica ai fini della compartecipazione alla spesa sanitaria (ticket).

La Regione si scusa per i disagi che si stanno verificando anche a causa della dimensione importante del fenomeno che interessa quasi 800.000 cittadini toscani; al termine di questo processo saranno più facili i rapporti del cittadino con il proprio medico, con gli specialisti, con i farmacisti; ci sarà più tempo per le relazioni di cura, nell’interesse del medico e del cittadino .

Si coglie l’occasione per ricordare che: – la regolarizzazione della propria posizione economica per il ticket NON necessita dell’attivazione della tessera sanitaria né tantomeno quest’ultima è requisito per la fruizione delle prestazioni e l’erogazione di farmaci. Naturalmente, se il cittadino ha la tessera sanitaria attivata può fruire dei servizi telematici e on line per regolarizzare la propria posizione. – gli utenti in possesso di esenzione per reddito: E01, E02, E03, E04, E90 e E92, NON devono procedere al rilascio di autocertificazione in quanto già presenti nel sistema.

(Visitato 24 volte, 1 visite oggi)
TAG:
assessore autocertificazione luigi marroni Regione Toscana sanità

ultimo aggiornamento: 26-09-2014


Treni: disservizi sotto il limite, niente bonus per i pendolari

“Presto una normativa sui pronto soccorso negli ospedali”